Digital Life

Il Nintendo 3DS all'inizio non era in 3D!

Si è pensato al 3D solo dopo il 2008.

Il 3D non faceva parte del progetto originale del 3DS, ha rivelato Nintendo.

“Nintendo voleva solo una consolecompatibile coi vecchi giochi”

Secondo quanto dichiarato alla rivista nipponica Famitsu (traduzione di Andriasang) dal responsabile dello sviluppo Hideki Konno, è stato solo dopo il 2008 che la compagnia nipponica ha iniziato a pensare seriamente all'implementazione del 3D nella sua nuova console portatile.

La progettazione del successore del Nintendo DS è iniziata dopo il completamento del DS, il cui lancio in Giappone risale al 2004, e quando Konno si unì al team di sviluppo, Nintendo aveva già a disposizione diversi prototipi che sarebbero serviti come base per lo sviluppo del 3DS.

L'obiettivo iniziale di Nintendo, rivela Konno, era quello di realizzare un portatile retrocompatibile.

Quando si iniziò a pensare concretamente al 3D, Konno afferma di aver effettuato diversi test con dei pannelli 3D collegati a una Wii.

Konno trovò subito divertente una versione 3D di Mario Kart da guardare a occhio nudo, e fu quello il punto di partenza per il design finale del 3DS.

Il 3DS permetterà di attivare e disattivare a piacere il 3D, ma questa opzione è stata aggiunta in un secondo momento, afferma inoltre Konno.

Il Nintendo 3DS debutterà tra pochi giorni in Giappone mentre in Europa la nuova console portatile di Nintendo sarà disponibile a marzo.

24 febbraio 2011 Stefano Silvestri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us