Digital Life

Il "Mega" sogno di Kim Dotcom è finalmente online

Il nuovo servizio è di nuovo online.

di
Il nuovo Megaupload di Kim Dotcom ha finalmente aperto i battenti ieri pomeriggio. E lo fa dall’Italia, dove si trova in vacanza. Il nuovo servizio di cloud storage offre agli utenti 50 GB di spazio gratuito e tre pacchetti di espansione. Oltre a una chiave crittografica a 2.048 bit per assicurare la massima protezione ai tuoi file.

"Mega sconsiglia ai suoi utenti di condividere file protetti da copyright"

Vacanze romane

V.I.P. - Ma il riposo di Dotcom è solo apparente. Il magnate di origine tedesca, ma ormai neozelandese d’adozione, negli ultimi giorni prima del lancio mondiale, era comunque al lavoro per rifinire le ultime feature di Mega. E ha anche concesso ad alcuni giornalisti statunitensi una sorta di anteprima riservata ai VIP, in modo che il servizio ricevesse la giusta attenzione e pubblicità da parte dei media di settore.

Chrome - Prima di poter iniziare a utilizzare Mega, è bene scaricare anche Chrome, nel caso in cui non lo avessi installato sul computer. Mega, trattandosi di un servizio web-based, funziona con qualsiasi browser web, ma per poter sfruttare al massimo tutte le feature che Dotcom mette a disposizione è consigliabile utilizzare il browser di Google.

Registrazione semplice - La registrazione sul servizio è molto, molto semplice. Tutto ciò che Mega richiede è il tuo nome e un indirizzo di posta elettronica funzionante. Una volta confermata l’email fornita, dovrete passare un ultimo scoglio: creare una chiave crittografica a 2048 bit. Basterà fornire alcuni altri dettagli utili e la chiave di accesso ai tuoi file - senza di questa chiave non sarà possibile visualizzare i file - verrà creata nel giro di pochissimi minuti. La chiave ti garantirà che sarai l’unico ad avere accesso ai file, a meno che non li condividi con qualcun altro di tua spontanea volontà.

Il servizio - Una volta completata questa sequela di operazioni preliminari, avrai finalmente accesso al tuo spazio sul cloud. E che spazio! Mega, infatti, mette a disposizione di ogni utente ben 50 GB di spazio e gratuitamente: DropBox, per farti un esempio, te ne regala 2, Google Drive 5 e SkyDrive 7. Se, poi, vorrai aumentare lo spazio a tua disposizione, hai tre opzioni: la prima ti costa 9,99 € al mese per ulteriori 500 GB e 1 TB di banda, la seconda ti permette di ampliare il tuo cloud personale fino a 1 TB e 2 TB di banda per 19,99 € al mese, mentre la terza e ultima opzione ti offre fino a 4 TB di spazio e 8 TB di banda per 29,99€ al mese.

L’utilizzo - Se hai già esperienze con analoghi servizi di cloud storage come DropBox, per esempio, non avrai molte difficoltà a utilizzare Mega. Dopo il login ti si presenterà una schermata molto elegante ed intuitiva. I pulsanti per l’upload o il download dei file sono messi bene in evidenza, così come i pulsanti per accedere alla casella di posta in arrivo e alla rubrica. Con Mega, infatti, potrai comunicare in maniera sicura anche con gli altri iscritti, senza dover passare attraverso altri servizi di messagistica. È possibile ottenere il link per ogni singolo file (anche se la condivisione con terzi è legata alla chiave crittografica) e, nel caso di upload multipli, potrai scegliere tu l’ordine di caricamento semplicemente selezionandoli con il mouse e spostandoli in avanti o indietro nella coda.

Coming soon - Il team di sviluppatori di Mega, prima del lancio, dovrebbe essere riusciti ad aggiungere altre funzioni al servizio come il sistema di file managing, quello di upload dei file, ma anche quello di messaggistica istantanea, Senza contare che presto verrà rilasciata un’app per la gestione di Mega attraverso gli smartphone e, last but not least, verranno integrati programmi di Office Automation sullo stile di Google Docs o Office Online (sarà presente un calendario, un word processor e un programma per fogli di lavoro).

Legalize it! - Per non rischiare di fare la stessa fine di Megaupload, questa volta le regole sulla violazione del copyright sono piuttosto chiare. Nei Termini d’utilizzo si legge chiaramente che Mega rispetta il diritto d’autore e chiede ai suoi utenti di fare la stessa cosa. «È severamente vietato utilizzare Mega per infrangere copyright. Non potrai caricare, scaricare, mostrare, distribuire, inviare mail o link, trasmettere o rendere disponibili in qualsiasi altra maniera file, dati o contenuti che infrangano in qualche modo le correnti leggi sul diritto d’autore». Si legge, inoltre, che il cloud storage e la cifratura dei dati sono perfettamente legali e, di riflesso, lo è anche Mega. (sp)

Kim Dotcom parla del nuovo File Sharing Megasite

20 gennaio 2013
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

ABBONATI A 29,90€

Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

ABBONATI A 29,90€
Follow us