Focus

Il giorno di Oculus Rift

Stasera alle 19 l'azienda americana Oculus VR svelerà le versione definitiva del visore per la realtà virtuale, che potremo indossare l'anno prossimo.

oculus-rift-cv1-headstrap-back-plate
Un'immagione in anteprima di CV1, il visore per la realtà virtuale che Oculus Rift svelerà stasera. | Oculus VR

C'era una volta la realtà virtuale, miraggio irrealizzabile negli anni Novanta e presto accantonato. La seconda venuta della VR sembra invece quella buona: la tecnologia è ormai pronta e molte aziende grandi e piccole si sono lanciate in questo promettente filone.

 

Su tutte Oculus VR, creatrice del visore Oculus Rift che è diventato quasi l'emblema stesso della nuova realtà virtuale. E proprio oggi 11 giugno, alle 19 ora italiana, sarà presentata la versione commerciale del visore in una conferenza che anticipa il più importante evento del mondo dei videogiochi, la fiera E3 d Los Angeles.

 

Dai prototipi ai negozi. Nato nel 2012 come progetto finanziato in crowdsourcing su Kickstarter, Oculus Rift ha attirato le attenzioni di Facebook, che ha rilevato la società per due miliardi di dollari. Da allora il visore è passato attraverso diversi prototipi destinati agli sviluppatori di software, mentre l'uscita del modello per il pubblico continuava a essere rimandata indefinitamente. Fino a maggio di quest'anno, quando è giunta conferma del primo trimestre del 2016 come termine per il lancio del modello definitivo, noto attualmente come CV1.

 

Oculus ha guidato il ritorno della realtà virtuale, che nel 1990 è stata per breve tempo di moda, ma che non ha mai preso piede per i limiti dei computer.

 

Vent'anni dopo la realtà visrtuale torna a essere un tema caldo, grazie agli enormi miglioramenti nelle prestazioni, la grafica, i sensori e la miniaturizzazione guidati dall'industria degli smartphone.

 

Durante la conferenza verranno rivelate le caratteristiche finali, le specifiche tecniche e il design di Oculus Rift, oltre forse al prezzo e a una data di uscita più precisa. Sarà possibile seguire l'evento in diretta sul sito ufficiale.

 

11 giugno 2015 | filippo ferrari