Digital Life

Il Giappone perde colpi nel settore videogiochi

Il Sol Levante non è più competitivo: parola del papà di Metal Gear Solid.

La questione della competitività del Giappone in ambito videoludico è un argomento annoso. Certo è che se l’atto di accusa arriva da un personaggio di spessore come l’ideatore di Metal Gear Solid, bisogna fermarsi un attimo a riflettere.

“Il mercato non vuole più grandi cambiamenti ma piccole innovazioni”

Hideo Kojima, in una lunga intervista rilasciata alla rivista ufficiale PlayStation, ha infatti parlato della sua esperienza nella creazione di videogame e di come la situazione sia cambiata nel corso delle generazioni.

Oggi, secondo il game designer, ci sarebbe molta più pressione e meno libertà di espressione. «I miei primi lavori per PlayStation» racconta Kojima «erano molto diversi rispetto a quelli di oggi. Adesso c’è molta più pressione, mentre all’epoca si godeva di una maggiore libertà».

E ha manifestato anche una certa preoccupazione riguardo alla situazione dell’intero settore, soprattutto giapponese. «Oggi l’industria videoludica è molto più competitiva. Se guardiamo i titoli più importanti in arrivo da ogni parte del mondo, probabilmente solo dieci titoli catturano davvero l’attenzione dei giocatori e non credo che il Giappone sia in grado di competere a questi livelli».

Se qualcuno pensa che la concorrenza e la pressione costante contribuiscano alla crescita di un mercato pieno di idee, Kojima la pensa diversamente: «Credo che sia più una questione di cosa chiedono i consumatore che, al momento, sono soddisfatti di quello che hanno. Gli sparatutto in prima persona vendono molto, quindi non c’è una vera necessità di offrire qualcosa di nuovo.»

«La gente si accontenta di piccoli miglioramenti di minore entità e credo che questo panorama rimarrà inalterato. Non che la situazione rappresenti un problema, ma allo stesso tempo è sempre bello vedere cose nuove. A volte per le nuove idee la soluzione migliore è sondare il terreno tramite servizi online per capire come reagiscono gli appassionati.»

E Kojima conclude dicendo che «fare qualcosa di completamente nuovo con una serie, cambiando i personaggi, il mondo e ripartendo da zero è davvero molto difficile, ora come ora.» (sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

I film più attesi dell’anno

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

5 gennaio 2012 Stefano Silvestri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us