Digital Life

Il diario di Facebook cambia e torna alle origini

I post su un'unica grande colonna.

di
Anche tu sei uno di quelli che ha evitato la Timeline di Facebook fino all'ultimo giorno e continui a non sopportarla? Bene, per te ci sono buone notizie: il tuo profilo potrebbe tornare a una colonna (per i post). Perché questa decisione a sorpresa?

"Questa modifica non stravolge l'estetica del Diario ma la migliora"
Più spazio per i post - Come ben sai, l'attuale diario di Facebook divide i tuoi post sui due lati della linea temporale che spacca letteralmente in due la pagina. Le iscrizioni ai gruppi e alle pagine, le informazioni personali, le foto e altro contenuto di varia natura è, invece, raggruppati all’inizio. La nuova versione della Timeline, almeno così si racconta in giro sl web, dovrebbe mantenere la linea temporale, ma spostare tutti i post sulla sinistra aumentando l'area al 60% e lasciare il restante 40% a tutto il resto dei contenuti.

Viaggi temporali - Che in molti si siano lamentati, e si lamentano della Timeline, è cosa nota. E non è un caso che la nuova veste grafica dei profili Facebook abbia tardato a diventare definitiva per tutti era un sintomo evidente. Ecco perché è in fase di test questo nuovo look del “diario” che rappresenterebbe una sorta di passo indietro. I post sono più leggibili, perché non sei più costretto a muovere continuamente lo sguardo a destra e a sinistra. La colonna unica assomiglierebbe di più al vecchio profilo, ma senza eliminare completamente il diario.

Work in progress - Mark Zuckerberg, insomma, ha capito di aver fatto un passo falso e ora sta riparando al danno. La nuova versione, come dichiarato da Meg Sinclair (portavoce di Facebook) a Mashable, è in fase di test per un numero limitato di utenti. In attesa che questo gruppo diventi sempre più folto, non ti resta che unirti alle migliaia di utenti iscritti alla pagina “Io odio il diario di Facebook”. (sp)

Trucchi - Facebook Timeline e la gestione della privacy

5 novembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us