Il blog è morto, viva il microblog

E' il momento di Twitter & Co.

ragazzi-prato-notebook-619x400_201984

Guarda i pericoli del web

Secondo il New York Times il blogging è destinato all'estinzione a tutto vantaggio delle nuove forme di comunicazione come Twitter & co. Lo rivela una recente indagine effettuata da Netpop Research.

“L'interesse per Twitter e con è aumentato del 400% dal 2009”

Calo di interesse - Il New York Times torna ad annunciare la morte del blog tradizionale sostituito dal “microblogging” Secondo un recente studio condotto da Netpop Research condotto lo scorso gennaio su 1.253 utenti statunitensi molto attivi sul web e i social network, è emerso che il loro interesse per forum e blog è calato del 25% dal 2009. Parallelamente, però, è aumentato di ben il 400% l'interesse per i servizi di microblogging come Twitter.

Duello all'ultimo post - Il blog sarà anche in pericolo di vita ma i dati non lo dichiarano ancora “clinicamente” morto. Il 12% degli intervisti dichiara di intervenire ancora su blog e forum, contro il 10% di quelli che postano invece sui microblog. Il motivo? Alla gente piace poter scrivere, anche tramite un commento su un blog (senza i limiti dei 140 caratteri) quello che pensano, mentre il microblogging è apprezzato per la sua rapidità. I blogger, quindi, stanno usando entrambe le forme di comunicazione. Nel dubbio… non si sa mai.

Scopri le migliori applicazioni per Facebook

26 Febbraio 2011

Codice Sconto