Digital Life

I Winklevoss perdono le speranze di rivalersi contro Facebook

Fine di un'era

Abbiamo visto sul grande schermo la lotta un po’ patetica dei gemelli Winklevoss, classici super atleti americani made in Harvard, contro Mark Zuckerberg, dipinto come un ragazzo dai serissimi problemi sociali: The Social Network era un bellissimo film, che dipingeva Zuck ed i personaggi che lo circondavano come ambigue e grottesche sfaccettature della società americana odierna.

Talvolta è difficile ricordarsi che si tratta di una biografia e queste persone esistono davvero, che non spariscono in una nuvoletta alla fine del film. Per tanto, non deve sorprendere che i due Winklevoss, atletici canottieri ben abituati a dar battaglia, abbiano davvero cercato di sconfiggere Zuckerberg in tribunale - fallendo su tutti i fronti. L’ultima sentenza è del tribunale di Boston: il “miserabile” accordo da 65 milioni di dollari resterà in vigore così com’è. Impossibile provare che Facebook abbia cercato di nascondere degli elementi di prova durante l’arbitrato. Il colosso da 70 miliardi si è finalmente liberato di questi ingombranti gemelli pagaianti, versando loro degli... Spiccioli.

Ma possiamo ancora definire Facebook una creatura di Zuckerberg, creata nel dormitorio dell’università? In così pochi anni, il mondo è cambiato.

Immagine CC di Marianovski

25 luglio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli eccessi della Rivoluzione francese raccontati attraverso la tragedia delle sue vittime più illustri, Luigi XVI e Maria Antonietta. La cattura, la prigionia, i processi e l’esecuzione della coppia reale sotto la lama del più famoso boia di Parigi. E ancora: come si studiava, e si insegnava, nelle scuole del Cinquecento; l’ipotesi di delitto politico dietro la morte di Pablo Neruda, pochi giorni dopo il golpe di Pinochet; l’aeroporto di Tempelhof, a Berlino, quando era palcoscenico della propaganda nazista.

ABBONATI A 29,90€

Perché il denaro ci piace tanto? Gli studi spiegano che accende il nostro cervello proprio come farebbe gustare un pasticcino o innamorarsi. E ancora: la terapia genica che punta a guarire cardiopatie congenite o ereditarie; come i vigili del fuoco affinano le loro tecniche per combatte gli incendi; i trucchi della scienza per concentrarsi e studiare meglio; si studiano i neutrini nel ghiaccio per capire meglio la nostra galassia.

ABBONATI A 31,90€
Follow us