Digital Life

I videogiochi aiutano contro i traumi da combattimenti

Alcuni studi ne dimostrano i benefici.

Utilizzare videogiochi bellici può aiutare i soldati ad attenuare gli effetti di traumi provocati dal combattimento, secondo un nuovo studio.

“Riscontrata una riduzione dell'aggressività”

Secondo quanto riportato da New Scientist, un sondaggio effettuato tra 98 militari da Jayne Gackenbach della Grant MacEwan University di Edmonton, Canada, ha dimostrato che l'aggressività mostrata nei sogni dai soggetti che utilizzano videogiochi di guerra cala rispetto alla norma.

Inoltre, grazie ai videogiochi di guerra i soggetti risulterebbero in grado di far fronte alle minacce che affollano i loro sogni. Un gruppo di controllo i cui soggetti non hanno utilizzato i videogiochi, avrebbe mostrato invece sogni caratterizzati da impotenza e da alti livelli di aggressività.

Secondo Gackenbach i videogiochi agiscono da "simulatori di minaccia" e condizionano la mente affiché si abitui a elaborare gli scenari brutali che si manifestano nei sogni.

La ricercatrice afferma inoltre che l'utilizzo di videogiochi bellici tra i soldati dispiegati in zone calde del pianeta può essere visto come una sorta di cura inconscia contro gli orrori che si sono trovati davanti i militari.

"Si portano appresso le console e giocano sempre. La verità è che potrebbero avere delle ottime ragioni per farlo".

9 marzo 2011 Stefano Silvestri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us