Digital Life

I finlandesi sfrecceranno a 100 Mbit. E noi?

Banda larghissima per tutti entro il 2005.

di
Internet e banda larga diritto costituzionale? Per ora in Italia resta solo una proposta, mentre in Finlandia si sono rimboccati le maniche e lavorano affinché diventi realtà. Il Governo finnico promette che entro il 2015 tutti potranno scorrazzare sul web alla velocità di 100 Mbit.

"Se in Italia si blatera di banda larga, i finlandesi promettono e mantengono le promesse!"

Diritto

Buon cablaggio - Gran parte della popolazione finlandese, già oggi, ha già la possibilità di connettersi a 100 Mbit di velocità: l’86% dei cittadini - secondo i dati diffusi dal Governo finnico - vive a meno di due chilometri di distanza da una centralina telefonica con connettività da 100 Mbit e il 95% della popolazione viaggerà a quella velocità entro. Se si considera che il Nord-Ovest della Finlandia è scarsamente popolato, si tratta di un lavoro di cablaggio non da poco. «Sono fiducioso - ha ammesso Juha Parantainen, vice presidente del Comitato Consultivo nazionale per la banda larga - siamo già a buon punto e non vedo perché non dovremmo farcela».

Agenda Digitale Europea - Il piano finlandese rientra all’interno della cosiddetta Agenda Digitale per l’Europa, lanciata dall’Unione Europea nel 2010 per favorire la riduzione del digital divide all’interno degli Stati Membri. Tutti i cittadini europei dovrebbero - secondo i dettami dell’Agenda - disporre di una connessione di almeno 30 Mbit al secondo entro il 2020, mentre la metà delle abitazioni europee - entro la stessa data - dovrebbe essere coperte dai 100 Mbit . Obiettivi piuttosto ambiziosi, se si pensa alla situazione italiana. Se invece guardiamo al resto d’Europa, ci rendiamo conto che gli "altri" sono messi molto meglio: la Finlandia, come accennato, vuole raggiungere questo obiettivo con 5 anni d’anticipo, mentre gran parte della Danimarca è coperta già da connessione WiFi a 32 Mbit. Che facciamo, traslochiamo in massa? (sp)

Trucchi - Fai il check-up alla tua connessione Internet

4 novembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us