Digital Life

Hacker: le politiche di Microsoft e Sony a confronto

Come le due big gestiscono la sicurezza.

Microsoft è più indulgente contro chi cerca di “hackerare” l'Xbox, mentre Sony ha scelto la linea dura contro gli smanettoni più intraprendenti che cercano di piratare la sua Playstation. Ecco le politiche dei due big a confronto.

“Microsoft sembra stimolare al massimo la fantasia degli hacker di Kinect”

Hacker ludici - Microsoft e Sony sono entrambe molto protettive nei confronti della loro console, ma ciononostante hanno adottato due approcci diversi di fronte al problema degli hacker, intesi come coloro che aggirano le protezioni di sicurezza dei dispositivi per aumentare le potenzialità e usare giochi piratati sull'Xbox e sulla Playstation. C'è da capire alla lunga quale delle due politiche risulterà più proficua sia economicamente (per le due aziende) sia per i giocatori “onesti”.

Microsoft “soft” - Kinect, il motion controller per Xbox 360, non ha avuto il tempo di arrivare nei negozi che qualcuno l'aveva già hackerata sviluppando un driver per farla funzionare su PC. Microsoft ha fatto buon viso a cattivo gioco e ha persino deciso di rilasciare già in primavera il primo kit di sviluppo ufficiale (SDK) per sviluppare applicazioni Kinect su Windows 7, a cui seguirà anche una versione commerciale. L'azienda di Redmond, in pratica, sta facendo di tutto per stimolare la creatività degli hacker… almeno quando c'è di mezzo Kinect.

Sony very “hard” - È di tutt'altro avviso Sony che ultimamente ha persino inasprito la lotta contro i pirati della PS3. Ne è un esempio lampante la causa intentata contro GeoHot, il giovane hacker 21enne accusato dall'azienda giapponese di aver violato le protezioni della Playstation 3 e di aver diffuso la “chiave” per permettere anche ad altri di farlo. GeoHot, al secolo George Hotz, non è tra l'altro un hacker “qualunque”: è stato anche il primo a piratare il primo modello di iPhone. La sua passione e abilità gli stanno costando care… sta mendicando sul web soldi per poter pagare i suoi avvocati nella causa contro Sony.

Scopri i migliori giochi per 3D per Playstation

26 febbraio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us