Digital Life

Google Video chiude e dirotta tutto su YouTube

Pochi giorni per spostare i filmati su YouTube o altrove.

di
Google ha finalmente deciso di dire addio a Google Video, ed era ora. YouTube diventerà l'unico contenitore di video online dell'azienda di Mountain View: hai poco tempo per salvare e spostare tutto.

"Se non fai nulla, Google sposta tutto automaticamente sul tuo canale di YouTube"
Conto alla rovescia - Il precursore di YouTube sta per scomparire per sempre. Google l'ha appena annunciato e ti invita, in caso tu non l'abbia già fatto, a spostare tutti i tuoi video entro il 20 agosto prossimo. Il grande acquisto di YouTube avvenne già nell'ottobre del 2006, ed è ormai dal maggio 2009 che era più possibile aggiungere contenuti in Google Video. Anche se è rimasto lì...

Addio Google Video - Ora la notizia è definitiva, dato che Google non ha più motivo di mantenere attivo un sistema inutile e obsoleto. Sarai sicuramente contattato dall'azienda se necessario, così da non farti perdere nulla. L'unica scocciatura è che dovrai caricare tutto da capo, un video alla volta. Inoltre, per impostazione predefinita, tutto ciò che inserirai apparirà come nuovo. Anche se magari è vecchio di anni.

O adesso o mai più - Tutto quello che rimane su Google Video morirà con lui. Proprio per questo siamo tutti invitati a traslocare da qualche parte. Altrimenti Google sposterà in automatico tutto e li imposterà in modalità privata. Dopo di che avrai comunque la possibilità di modificare tutto e sistemare l'accesso ai tuoi contenuti come meglio credi.

Grazie e arrivederci - Google intanto ne approfitta per sottolineare che il suo intento è migliorare il motore di ricerca fra i video, e ringrazia tutti i suoi utenti per aver caricato i materiali invitandoli a continuare a farlo. Non c'è nemmeno bisogno di chiedercelo in realtà, dato che ormai YouTube ha ben pochi rivali! (sp)

Tre segreti per creare video virali su YouTube

5 luglio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us