Digital Life

Google Street View fotografa l'Amazzonia

Fotografate anche le aree vietate ai turisti.

Google ha terminato il suo viaggio nei meandri dell'Amazzonia. Ora Street View e Earth hanno una sezione dedicata alla foresta pluviale più grande e delicata del mondo. Il governo brasiliano ha permesso a Mountain View di riprendere anche le aree vietate ai turisti. Per la prima volta nella storia c'è un posto che si può visitare solo virtualmente.

"Google è stata accompagnata dall’Amazonas Sustainable Foundation"


Fluvial View -

L’azienda di Mountain View, infatti grazie a un accordo con il governo brasiliano e al supporto tecnico dell’Amazona Sustainable Foundation, ha potuto portare le sue attrezzature all’interno della foresta amazzonica e scattare decine di migliaia di foto dei luoghi più reconditi e selvaggi di questo immenso polmone verde

Per il web e per la Terra - Quest’ultima impresa di Google, oltre ad avere un indubbio fascino e una grande bellezza estetica, ha anche un profondo significato ecologico. Fotografare la foresta amazzonica, infatti, serve anche a monitorarne lo stato. Un’attività importantissima per la conservazione della foresta pluviale che, però, ha costi molto elevati. Che Google si è potuta permettere.

Foresta vietata - La foresta pluviale brasiliana è estremamente delicata, eppure per google si è fatta un’eccezione consentendo alla sua troupe di visitare e fotografare zone normalmente vietate ai turisti. Persino gli scienziati hanno bisogno di un permesso speciale per accedervi che il governo brasiliano non concede facilmente. Questo rende il viaggio di Google ancora più affascinante perché, a pensarci bene, per le persone normali adesso è possibile visitare - seppur virtualmente - un posto altrimenti completamente off limits. Se volete visitare il cuore dell’Amazzonia, quindi, non dovete far altro che accedere alla nuova sezione di Street View. (sp)

Viaggio di Google in Amazzonia

24 marzo 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us