Digital Life

Google Plus ci riconosce a colpo d'occhio

Arriva il riconoscimento facciale per taggare le foto degli utenti.

Google continua nell’opera di arricchimento del suo social network con una nuova feature per il tag automatico delle foto condivise. C’è chi lo critica e chi lo difende, ma Mountain View aveva avvertito che per il suo Google+ il “meglio doveva ancora venire…”

“È richiesto il consenso preventivo degli utenti”

Plus extra - Google Plus perde colpi, sarà l’ennesimo flop di Mountain View, non ha armi e munizioni per competere con Facebook e Twitter… Bradley Horowitz - vicepresidente della divisione prodotti Google - aveva spiegato in una recente intervista a BBC News che Google+ non era un semplice social network, quanto piuttosto un collante dell’intero squadrone di servizi del colosso del web come Gmail, YouTube e Blogger. E che chi riteneva il social morto alla nascita, in poche parole, non aveva capito niente perché Google “non aveva ancora iniziato” a svelare gli obiettivi futuri della sua rete sociale.

Privacy garantita - Una delle sorprese in questione è sicuramente Find My Face, la nuova funzione di riconoscimento facciale che semplifica operazione di tag delle foto messe in rete dagli amici. Google tiene a precisare - memore della bufera scatenata contro Facebook quando attivò una funzione analoga - che si tratta di una feature opzionale che richiede il consenso preventivo degli utenti da contrassegnare.

Silvia Ponzio

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

12 dicembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us