Google paga le tasse ai suoi dipendenti gay

BigG va oltre le leggi attuali.

google_team_167819

Google ci ha da sempre abituato a vederla come un'azienda nuova e dinamica, sempre pronta a rispondere alle esigenze funzionali degli utenti e abbastanza pronta a correggere i bug delle proprie creazioni. Sembra che, però, Google corregga anche quelli che, per il parere dell'azienda, sono dei "bug" della società o delle leggi tributarie.

Google concede un benefit aggiuntivo agli impiegati sposati, eterosessuali o omosessuali che siano, ma le leggi federali statunitensi prevedono che solo le coppie eterosessuali non paghino tasse su questi benefit aggiuntivi. A Google questo principio probabilmente non sembrerà equo, dunque ha deciso di pagare le tasse aggiuntive delle coppie gay per "livellarle" alle altre. Il fix per il bug è rilasciato. Voi cosa ne pensate?

05 Luglio 2010