Digital Life

Google mappa la grande barriera corallina

Tuffati nell'oceano con Google Street View!

Google Street View si sposta dalla Terra al mare, grazie al nuovo progetto denominato SeaView che permetterà ai naviganti - questa volta quasi per davvero! - di immergersi e nuotare nella Grande barriera corallina australiana. Senza pinne né occhiali.

“Non più solo naviganti, ma subacquei nella rete grazie a Google!”

Un tuffo nella natura - Non c'è bisogno di prendere l'aereo e nemmeno di mettersi davanti al televisore a guardare noiosissimi documentari. La Grande barriera corallina australiana, grazie alle oltre 50.000 immagini subacquee a 360 gradi, sarà esplorabile in lungo e in largo - ogni centimetro dei suoi 2.300 chilometri. In alta definizione. Scegli il tuo punto di partenza, immergiti e preparati a godere di uno degli spettacoli più belli offerti da madre natura... e da Google. Migliaia di luoghi da esplorare, secondo Richard Fitzpatrick, il direttore della fotografia. Accedendo alla mappa di Catlin Seaview Survey, che si è occupata di esplorare l'oceano al posto nostro, fino a quando il progetto non verrà integrato totalmente in Google Street View. E non va dimenticato che Mountain View è anche impegnata nella mappatura degli oceani.

Piacere e dovere - Il progetto ha un duplice scopo: da una parte aiuterà gli scienziati a studiare meglio pesci, tartarughe e altre specie che popolano l'affascinante scenario, eletto dalla CNN una delle sette meraviglie del mondo. Allo stesso tempo, la speranza è quella di riuscire a sensibilizzare i naviganti virtuali sull'impatto dei cambiamenti climatici. Il riscaldamento globale sta infatti minacciando direttamente l'ecosistema della Grande barriera corallina - l'innalzamento della temperatura dell'acqua ne sta modificando i livelli di acidità portando a una erosione sempre più rapida, che rischia di distruggerla del tutto. Resterà comunque nei nostri computer, grazie a Google. O, meglio ancora, accorgendoci di cosa rischiamo di perdere, inizieremo a fare qualcosa per il nostro bellissimo pianeta! (sp)

Chiara Reali

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Beccati da Street View

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

24 febbraio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us