Google Hangouts in versione business? E cos'è Chromecast?

Il menu del giorno di Google prevede videoritrovi commerciali (Helpouts) e un dispositivo TV chiamato Chromecast. E ancora Microsoft che apre Xbox One agli sviluppatori indipendenti e un motore che trasforma una normale bici in un modello elettrico.

google-hangout-helpouts
Gli Helpouts consentirebbero a Google di espandersi nel settore dell'e-commerce.

Google vive di pubblicità e deve monetizzare. L'ultima idea di business è espandersi nel settore dell'e-commerce. Ma come? Sfruttare la tecnologia dei videoritrovi Hangouts di Google+ per creare Helpouts, una piattaforma dedicata alla consulenza video e alla vendita in remoto. Il progetto è ancora top secret - anche se i soliti ben informati lo danno già in fase avanzata - e gli scenari che si prospettano sono svariati: dalla vendita di consulenza ed istruzione (e-learning) da parte dei "merchant", a quella promozionale di prodotti con annesso l'eventuale acquisto online. Un po' come le TV che cercando di venderti qualsiasi cosa incoraggiandoti a telefonare. Sono tutte ipotesi, quindi staremo a vedere cosa succederà nell'immediato futuro.

 

Altra novità del giorno, non meno importante che riguarda Google, è Chromecast Se ne parlava già da un po', ed eccolo qui: un "dongle, ossia una specie di chiavetta da collegare alla TV per trasferire l’esperienza di navigazione offerta dal browser Chrome su computer e mobile anche sulla TV. Costa solo 35 $.

Un video vale più di mille parole...




ECCO LE ALTRE PRINCIPALI TECNO-NOTIZIE DELLA GIORNATA

Microsoft ha deciso di tornare sui suoi passi consentendo agli sviluppatori di giochi indipendenti di auto-pubblicare i propri titoli su Xbox LIVE Arcade. Maggiori dettagli sulla strategia che il colosso di Redmond adotterà nei confronti dei cosiddetti "indie" - ossia di chi non vuole (o non può) ricorrere a un publisher per pubblicare le proprie applicazioni per la nuova Xbox One - saranno fornite in occasione dell'evento Gamescom in programma il prossimo agosto nei pressi di Colonia (in Germania).

Microsoft Xbox One è stata presentata il 21 maggio scorso

Altro progetto, come la console open source OUYA, che è riuscito a racimolare fondi a sufficienza su Kickstarter per diventare realtà. Si tratta di Rubbee, un motore elettrico che, una volta montato sotto il sellino di una semplice bicicletta, la trasforma in un modello a pedalata assistita. Il dispositivo - che pesa 6,5 kg  - offre un'autonomia di circa 25 chilometri, tempi di ricarica di due ore. La velocità massima raggiungibile? 25 chilometri all'ora: ottimo per la città. L'unico aspetto negativo, forse, è il prezzo: 1.300 dollari.

# La console OUYA è in vendita

# La lampadina WiFi che controlli dallo smartphone

# Robo e la stampa 3D diventa alla portata di tutti


Guarda Rubbee in azione



Anche Rubbee ha cercato, e trovato, finanziatori su Kickstarter

25 Luglio 2013 | Silvia Ponzio