Digital Life

Google espande la ricerca in YouTube

Riconoscimento automatico di volti, monumenti e luoghi.

di
Non passa giorno che Google non faccia parlare di sé. La notizia di oggi è l'algoritmo "Automatic large scale video object recognition", ossia l'ultimo brevetto depositato da Mountain View che riguarda i file video. La nuova tecnologia permetterà di riconoscere il contenuto all'interno filmati di YouTube.

"Google vuole catalogare il web, video compresi.
E la privacy?"

Ti cerco su YouTube -

tutelare la privacy oscurando i volti

Il catalogo del web - A che serve tutto ciò? A catalogare ancora più contenuti su internet e a potenziare la ricerca semantica, da poco lanciata negli Stati Uniti. Giusto per fare un esempio: una buona parte dei contenuti del web sono notizie e una buona parte delle notizie sono di politica. Molte Tv nazionali ormai caricano servizi o Tg interi su YouTube, con un minimo di descrizione che non sempre è sufficiente a capire di cosa tratti il video. Google, grazie al riconoscimento automatico dei volti, sarà in grado di sapere quali di questi video parlano del Presidente della Repubblica - o di qualunque altro personaggio pubblico - e quali sono ambientati in un determinato luogo, come la Camera dei Deputati o il Senato.

Una ricerca tutta nuova - Chi pubblica contenuti sul web avrà così meno lavoro da fare per farsi trovare da Google e, allo stesso tempo, chi effettua una ricerca otterrà più risultati. E più accurati, se questa tecnologia si dimostrerà affidabile e veloce. Ci sono, ovviamente, i soliti problemi di privacy. E anche grossi perché se Google deciderà che Tizio è un personaggio pubblico allora la sua vita sarà segnata: diventerà praticamente tracciabile ovunque ci sia una telecamera accesa. (sp)

Tre segreti per creare video virali su YouTube

4 settembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us