Digital Life

Google condannato dal tribunale italiano

Alcuni risultati vanno censurati.

Google non ha una buona storia con il nostro paese, anzi, per essere precisi sembra essere spesso messo sulla graticola da cause piuttosto fastidiose. Nei giorni passati l’avvocato Carlo Piana ha chiesto ed ottenuto dal tribunale di Milano che i contenuti ingiuriosi nei riguardi di un proprio cliente venissero censurati dal completamento automatico.

Di fronte ai giudici Google ha fatto sapere di non essere d’accordo con l’idea di censurare i risultati, tant’è vero che recentemente un caso simile ha imbarazzato molto l’ex CEO Eric Schmidt. La difesa di Google è stata quella di essere un semplice hosting provider, che non crea i contenuti. Eppure, come sostiene l’avvocato Piana, Google modifica i risultati per non dare accesso diretto ai siti che infrangono il copyright e da ciò si può sostenere efficacemente che quelli dell’auto complete sono prodotti volontari del motore di ricerca.

I tre giudici hanno dato ragione a Piana. Google sarà costretta a mutare i risultati che imbarazzavano il cliente, un imprenditore finanziario milanese che si sentiva danneggiato dai suggerimenti che offriva il motore di ricerca (il suo nome veniva collegato con “truffatore” e “truffa”, per essere precisi).

Inutile dire che Mountain View non è affatto compiaciuta, perchè il controllo sui risultati non è attivo, ma è quasi completamente gestito dagli algoritmi. In qualsiasi altro paese, del resto, l’imprenditore avrebbe reclutato un team di specialisti per manipolare i suggerimenti attraverso il SEO. (ga)

Immagine CC di Typomilan

Scopri i migliori smartphone per fotografare:

10 aprile 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us