Digital Life

Google+ a quota 100 milioni ma tutti lo snobbano

Quasi a quota 100 milioni utenti ma non convince.

Google+ si avvicina ai cento milioni di utenti registrati, ma quanti di loro davvero lo usano? E quanto tempo ci passano? In media, solo tre minuti. In tutto il mese di gennaio. E a dicembre non è andata meglio.

“Tre minuti al mese contro le sette ore, in media, degli utenti di Facebook.”

Altrove, nello stesso momento... - Otto minuti su MySpace, ormai dato per morto e sepolto. Diciassette minuti su LinkedIn, per aggiornare il curriculum vitae. Ventuno minuti su Twitter a cinguettare (a breve in tutte le lingue). Ottantanove minuti su Pinterest e Tumblr, a scorrere la dashboard. Sette ore su Facebook. In parte dipende da quello che ogni sito offre. È facile perdere tempo a guardare immagini buffe o, più seriamente, a cercare lavoro. E su Facebook, tra un poke e l'altro, ci sono migliaia di applicazioni con cui giocare insieme agli amici che ci siamo scelti. Google+, invece, cosa offre? In cosa è riuscito a fare la differenza, da quando è apparso sugli schermi dei nostri computer?

Non tutte le cerchie vengono col buco - La quantità del tempo trascorso su ciascun sito dipende anche da quanti degli iscritti sono utilizzatori “forti” - quegli utenti che passano molto tempo in uno stesso posto, contribuendo alla formazione di una community che, col tempo, tenderà a crescere ulteriormente di numero e di coinvolgimento. Su Google+ non sembrano esserci utilizzatori di questo tipo, almeno non ancora. Un ulteriore punto a sfavore del social network di Mountain View sembrerebbe essere l'aumentata preoccupazione per la privacy dei naviganti, soprattutto donne. Secondo un report della scorsa settimana, per esempio, gli iscritti a Facebook starebbero diventando più selettivi nelle loro amicizie, restringendo le impostazioni di privacy e togliendo il saluto ai conoscenti e agli sconosciuti. I due terzi delle donne affermano di avere impostato il proprio profilo al massimo livello di riservatezza possibile - cosa più complicata da fare su Google+. Cento milioni di utenti, insomma, non bastano. Almeno non ancora. (sp)

Chiara Reali

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

I 15 migliori Google Doodle italiani del 2011

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

1 marzo 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us