Digital Life

Google +1 e le ricerche diventano social

La risposta di Google al tasto "mi piace" di Facebook.

È la risposta di Mountain View al “mi piace” di Facebook. Un modo semplice e veloce per condividere con i tuoi amici contenuti web che, secondo te, vale davvero la pena visitare.

“La funzione +1 non è anonima ma collegata all’account di Google”

Google a +1 - E alla fine Google ha calato il suo asso “social”. Niente reti sociali come siamo abituati a frequentare da qualche anno, ma una funzione che sfrutta il suo intero arsenale di servizi web per rendere la ricerca e la vita sul web molto più socievole. Si tratta, in definitiva, di un piccolo pulsante con la scritta +1 che compare nella pagina dei risultati di ricerca che permette di esprimere il proprio gradimento su una pagina, un video o un’immagine. Azzeccato anche il nome del pulsante che, per chi bazzica le chat, è l’abbreviazione numerica del “mi piace” grafico.

Web rivoluzione - Se a prima vista sembra un innocuo pulsantino con un numero piazzato in Google Search, in realtà è l’inizio di una vera web rivoluzione. E per vari motivi. Il +1 di Google funziona grosso modo come il “mi piace” di Facebook, quindi permette di esprimere un giudizio positivo (e di farlo sparire in qualsiasi momento con un clic) sul contenuto web e soprattutto di condividerlo con i propri amici. Le preferenze, infatti, non sono anonime ma collegate al proprio account di Google che, a sua volta, è legato ai nostri contatti di Gmail e GTalk.

Passa parola - È una rivoluzione anche perché migliora la qualità dei risultati sul web rendendoli più personali e al tempo stesso più “social”. Il web viaggerà sul concetto di “passa parola”, sulla fiducia reciproca e sulla rilevanza dei risultati della ricerca dove i contenuti web diventano relazioni tra le persone. Come al solito, anche il pulsante +1 arriverà prima nella versione inglese di Google… quindi a noi tocca aspettare ancora un po’ per iniziare a condividere. (pp)Silvia Ponzio

Guarda il video

31 marzo 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us