Digital Life

Furto dati personali? Scacco matto a Facebook

Esperimento simula il furto di dati personali.

Nuovo allarme privacy per Facebook? No, ma un illuminante esperimento che è riuscito nell’intento di rubare 250 GB di dati personali agli utenti sfruttando falsi account attivati e gestiti da un software. Morale della storia? Facebook al tappeto.

“Social bot simula il comportamento dei veri utenti e frega il social network”

Bot sociale - Nel gergo informatico, un “bot” è un software in grado di simulare determinati comportamenti in modo che sembrino eseguiti da persone in carne e ossa. I “bot” sono molto diffusi tra i giocatori online che li sfruttano per far crescere le loro città - per esempio in Travian - o per far progredire il proprio personaggio senza stare 24 ore al giorno davanti al computer. O ancora per fregare i siti di poker online. I ricercatori dell’University of British Columbia di Vancouver hanno provato ad adattare lo stesso stratagemma in chiave Facebook, sviluppando un apposito “socialbot” in grado di simulare le attività di più utenti normalissimi. Almeno all’apparenza…

Facebook beffato - A contrastare questo tipo di minacce dovrebbe essere il “Facebook Immune System”, un sofisticato strumento automatico che blocca, per esempio, gli account che mandano troppe richieste di amicizia tutte insieme o che si comportano in modo anomalo. Socialbot ha creato la bellezza di 102 falsi account e solo 20 sono stati bloccati da facebook… e curiosamente tutti simulavano utenti di sesso femminile. Gli altri “fake” a piede libero, invece, hanno iniziato a mandare una ventina di richieste di amicizia al giorno, collezionando ulteriori contatti grazie alle relazioni già stabilite. Una volta “catturato” un amico, i finti account sono passati alla raccolta dei dati personali degli utenti. Non si è trattato di un attacco hacker, per fortuna, ma di un semplice esperimento, e la tutela delle informazioni sottratte agli ignari utenti era tra le priorità dei ricercatori.

Qualcosa non quadra… - Al di là delle considerazioni tecniche o etiche, quel che salta fuori dall’esperimento è che Facebook non è in grado di proteggere a sufficienza i propri utenti. Un po’ forse è anche colpa loro, dato che le opzioni di sicurezza come l’accesso https o la protezione del profilo sono poco utilizzate, ma gran parte della responsabilità spetta al social network. Facebook, per rendere davvero efficaci le misure di protezione degli account, dovrebbe forse riprogettare da cima a fondo il suo Facebook Immune System, magari dotandolo di strumenti più efficaci del captcha. Controlli che ti chiedono di riscrivere lettere sfuocate in una casellina sono utili, ma è più che evidente che, insieme a un fenomeno epocale, Facebook potrebbe rappresentare il più grosso pericolo per le nostre informazioni personali. (sp)

Edoardo Bracaglia

2 novembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us