Digital Life

Foto private su Facebook? Una pura illusione!

Foto private diventano pubbliche per un errore del social network.

Facebook di nuovo nella bufera per l'ennesimo problema legato alla privacy. I dati privati di un numero imprecisato di utenti del social network, comprese le loro fotografie, sono stati visibili a chiunque a causa di un errore nella funzione di segnalazione degli abusi.

“Facebook e la privacy: una guerra persa in partenza!”

Senza veli e filtri - Le fotografie caricate sul social network più frequentato del mondo sono generalmente visibili solo alle persone a cui scegliamo di mostrarle. Possiamo vantarci pubblicamente per uno scatto ben riuscito o decidere addirittura di tenere alcune immagini solo per noi. Non sempre è così. A causa di un bug nel servizio di report volto a segnalare eventuali immagini di nudità o pornografia, anche le fotografie private sono state, per un breve periodo di tempo, visibili a chiunque.

Violazione democratica - Le impostazioni di privacy dello stesso fondatore di Facebook - Mark Zuckerberg - sono state oggetto del bug come ha ammesso l’azienda attraverso un comunicato stampa. Alcune sue fotografie private sono state diffuse in rete dagli scopritori della falla nel sistema. Un gruppo di utenti di un forum di body-building ha diffuso l’informazione spiegando non solo come accedere alle immagini attraverso i vari browser, ma anche come poterle caricare (e scaricare) alla massima risoluzione.

Ammissione di colpa - Un portavoce di Facebook ha ammesso l’errore, dichiarando che solo un limitato numero di profili ne è stato affetto. Non sono state fornite cifre, solo rassicurazioni sulla pronta risoluzione del problema di sicurezza e sull’impegno del social network nella protezione della nostra privacy, "la cosa più importante per la nostra azienda".

La corsa al riparo - La funzione di reporting degli abusi è stata sospesa per permettere di sistemare tappare la falla. Ai tempi del web 2.0 sembra esistere un solo modo per non mostrare a nessuno una fotografia: non scattarla.

Chiara Reali

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

TOP TRUCCHI & CONSIGLI SU FACEBOOK DI JACK

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

7 dicembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us