Digital Life

Facebook tra scioperi e messaggi in bottiglia

Scioperi e messaggi in bottiglia.

Cos’hanno in comune una protesta contro i tagli alla scuola e un messaggio in bottiglia? La straordinaria potenza di Facebook nel diffondere una notizia, aggregare le persone e metterle in contatto ovunque si trovino.

“Dopo 33 anni qualcuno risponde al suo messaggio sigillato in una bottiglia.”

Protesta social – È in programma per oggi, al grido di “studenti del New Jersey unitevi”, una protesta contro il taglio di 820 milioni di dollari alla scuola previsti dal governatore americano Chris Christie. Non è certo la prima volta che gli studenti scendono in piazza per far sentire la propria voce, ma negli ultimi anni è la velocità del passaparola e le modalità del “reclutamento” che fanno più notizia della stessa protesta. Basta che qualcuno, nel caso specifico una studentessa di 18 anni (Michelle Ryan Lauto), si attivi pubblicando su Facebook l’invito alla protesta che nel giro di qualche ora il numero dei partecipanti arrivi a 17 milioni. Poi non è detto che tutti quelli che confermano la loro partecipazione si uniscano al corteo, ma è il pensiero che conta.

Messaggio in bottiglia – Ancora più curioso quello che è successo al belga Olivier Vandevalle che, nel lontano 1977, affida al mare della costa meridionale britannica un suo messaggio sigillato in una bottiglia. E, da non credere, dopo 33 anni qualcuno gli risponde scovandolo su Facebook. All’inizio pensava a uno scherzo, ma poi se n’è ricordato. A prendersi la briga di cercare l’uomo su Facebook è stata Lorraine Yates, una signora di Swanage nella del Dorset, sulla costa meridionale del paese.

28 aprile 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

ABBONATI A 29,90€

Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

ABBONATI A 31,90€
Follow us