Digital Life

Facebook nasconde il pulsante Poke

Adesso servono due clic per trovarlo e usarlo.

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

È in edicola il primo numero di Crime & Scienza... dell'editore di Jack e Focus

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Il pulsante Poke, una delle funzionalità più incomprensibili del social network più frequentato del pianeta, è stato spostato: adesso per attirare l’attenzione di qualcuno bisogna cliccare sul menu a tendina sulla destra per farlo rispuntare.

“Cambia la posizione di uno storico pulsante di Facebook”

Pulsante a destra - La nuova posizione del mitico Poke è nel menu a tendina con l’icona della marcia: fai clic e lui ricompare. Secondo alcuni siti dedicati a Facebook, non è chiaro perché il pulsante in questione sia stato spostato. Come è poco chiara la sua funzione, fin dagli inizi del social network.

A che serve? - È probabilmente una tipica attività gioviale dei college a stelle e strisce. Non a caso la sua traduzione letterale significa: punzecchiare qualcuno con un dito. Anche se il vero significato dell’azione è probabilmente noto ai soli membri del Facebook team.

Richiamare l’attenzione - L’unica cosa certa è che inviando un poke a qualcuno si manda una notifica che gli dice “ehi, guarda che sono qui… fatti vivo”. L’amico di Facebook può a questo punto decidere se rispondere con un altro poke, anche se ormai la maggior parte degli utenti sceglie di farsi vivo con un altro tipo di messaggio, sul profilo o in privato. Alcuni utenti lo usano anche come strumento per flirtare o come svago quando si annoiano davanti alla tastiera. Ora l’utilità del misterioso pulsante, complice la nuova posizione, è ancora più nascosta. (sp)

Niccolò Fantini

20 settembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us