Digital Life

Facebook finirà il 15 marzo: la prima grande bufala del 2011

E' una bufala.

Onestamente dubito proprio che Mark Zuckerberg possa decidere di staccare la spina a Facebook, non fosse altro perchè il suo consiglio di amministrazione lo farebbe internare molto prima, eppure sono già in migliaia i geni che lo hanno creduto possibile.

Come riporta NakedSecurity, un blog di notizie dedicato al mondo della sicurezza sul web (sponsorizzato da Sophos), sul social network si è sparsa ovunque a furia di condivisioni la news che proclama proprio questo “intimo desiderio” di Mark: chiudere Facebook il 15 marzo. Chiaro, si tratta di una bufala. Eppure come le mail a catena che negli anni hanno convinto milioni di creduloni che MSN, Gmail o MySpace fossero sull’orlo della cancellazione, anche questa ha mietuto le proprie innocenti vittime.

Per fortuna è l’opera di un burlone e non di un cybercriminale. Il link alla notizia porta sul sito Weekly World News, in cui le motivazioni di Zuck vengono spiegate per filo e per segno (“Fare il manager ha rovinato la mia vita. Devo metterci una pietra sopra e finirla con questa follia”). Attorno alla news sono disseminati link ad altre notizie affascinanti: “Il fetish per i piccioni di Mike Tyson” oppure “Clooney vuole diventare Presidente degli Stati Uniti”. Avete capito bene, si tratta di un giornale del tutto finto, come quelli che i Man in Black leggono per tenersi aggiornati sulla comunità aliena della Terra. Fino ad un paio d'anni fa Weekly World News era venduto nei supermercati, come vuole la tradizione per questi giornali, ma ora esiste solo in formato digitale... E credo che questo sia il suo primo "scoop" di successo!

Se il link avesse invece portato ad un sito infetto, ci sarebbero migliaia di zombie in più nel botnet più vicino, dopo questo weekend. Mi chiedo come la gente riesca a caderci ancora...

10 gennaio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us