Digital Life

Facebook cambia ancora per la privacy

Il social obbligato a cambiare le regole in Europa.

Ennesimi cambiamenti in vista per Facebook. Dopo l’accordo di qualche giorno fa, siglato in terra natia, per un impegno più concreto nella protezione dei nostri dati personali, il social si piega alle richieste irlandesi. E alle leggi europee.

“Maggiore trasparenza e controllo per milioni di profili condivisi ”

Il tempo è denaro - Mark Zuckerberg avrà sei mesi di tempo per apportare le modifiche richieste dal Garante per la Privacy irlandese ed evitare di pagare una multa salatissima - ben centomila euro. L'indagine, durata tre mesi, pare abbia scoperto che Facebook raccoglie dati sensibili senza averne l’autorizzazione. La scoperta sarebbe avvenuta grazie al lavoro di un giovane austriaco, che aveva scoperto un piccolo archivio segreto contenente tutti i dati pubblicati nei suoi tre anni di vita "sociale". Anche di quelli eliminati. Persino di dati mai immessi.

Cosa cambierà - Maggiore trasparenza e più controllo per gli utenti: queste sono le parole chiave dell’ennesima rivoluzione targata Facebook. Verranno rivisti i termini riguardanti la gestione dei dati, soprattutto di quelli raccolti tramite l’utilizzo di applicazioni terze. O cliccando sulle inserzioni pubblicitarie. Nuove notifiche dovrebbero arrivarti quando una tua informazione viene archiviata, avrai maggiore controllo su alcune feature, quale il contestatissimo riconoscimento automatico dei visi (con conseguente "tag"). In ultimo, dovranno venire eliminate le informazioni dei cosiddetti profili ombra: quelli disattivati, se non addirittura mai attivati dagli utenti. Vecchia Europa, nuovo Facebook? (sp)

Chiara Reali

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

TOP TRUCCHI & CONSIGLI SU FACEBOOK DI JACK

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

23 dicembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us