Digital Life

Facebook: 8 regole per proteggere i tuoi dati

Tutto quello che devi sapere per usare serenamente Facebook.

di
Il social network di Mark Zuckerberg ha superato i 600 milioni di utenti attivi nel gennaio 2011. Un universo immenso popolato da varia umanità. E come nella vita reale è importante mettere dei paletti per salvaguardare la propria privacy. Ecco come proteggersi in otto mosse.

"Impostando delle regole puoi aumentare la sicurezza del tuo profilo di Facebook e vivere meglio"
Regola 1 "Condivisione" - La prima regola è porsi la domanda “Chi può vedere che cosa? La tua prima tappa nell’operazione “privacy” su Facebook è andare alla voce Account che trovi in alto a destra in ogni pagina: scegli Impostazioni sulla privacy e poi Personalizza impostazioni. In quest’area puoi gestire chi può vedere cosa del tuo profilo. Le opzioni sono tantissime e riguardano ogni elemento che consividi, che gli altri condividono con te e le informazioni del contatto. Puoi personalizzare ogni aspetto per fare in modo che sia tu a decidere chi può sapere e vedere i fatti tuoi. Molte opzioni sono impostate su Solo amici ma potrebbero esserci alcuni elementi che ti va di condividere con tutti, con nessuno o solo con qualcuno (come alcune voto e video). Con un clic su Anteprima del mio profilo controlli se le regole appena impostate sono di tuo gradimento.

Regola 2 “Gruppi” - Un’altra possibilità offerta da Facebook di cui vale la pena approfittare è organizzare i tuoi contatti in gruppi. È inutile prenderci in giro, non tutti i tuoi contatti di Facebook sono uguali: ci sono colleghi di lavoro, vecchi compagni di scuola, ex fidanzati/e e persone che frequenti abitualmente. Dividerli in gruppi significa ripristinare anche in questa realtà virtuale queste differenze. Creare i gruppi ti permette di impostare regole precise per ognuno di loro, come per esempio, far sapere solo a un gruppo che sei online o far vedere alcune foto solo alle persone giuste. Puoi anche evitare che alcuni gruppi non vedano i tuoi aggiornamenti di stato. Smanettando tra le regole, imponi delle regole di “sopravvivenza”, la tua, su Facebook.

Regola 3 “Ricerca” - Un’altra questione da non sottovalutate è decidere cosa può vedere e sapere di te chi non è un tuo amico su Facebook. Torna in Impostazioni sulla privacy e premi Visualizza le impostazioni da Connessione su Facebook. Questa è la pagina con le informazioni che i tuoi potenziali amici o i curiosoni potrebbero trovare quando ti cercano sul social. Presta particolare attenzione all’ultima voce “Vedere le Pagine che ti piacciono, le tue attività e altre connessioni”. Io l’ho cambiata tempo fa, ma dovrebbe essere impostata su Tutti per default: cambiala se non vuoi che tutto il mondo conosca i tuoi interessi e cosa ti piace.

Regola 4 “Sicurezza” - Facebook non è proprio il massimo in fatto di sicurezza, detto in altri termini, è spesso preso di mira da malintenzionati. Questo significa che devi fare sempre attenzione quando ti colleghi al sito o navighi al suo interno se ti salta all’occhio qualcosa di strano. Se davvero vuoi il massimo della sicurezza offerta da Facebook, vai in Impostazioni Account, premi Protezione Account e abilita l’opzioneNavigazione protetta (https) e Salva. Vedrai che al posto del solito http:// comparirà https://. Adesso sai che quello che vedi è Facebook al 100%.

Regola 5 “Violazioni” - Si sente spesso parlare di account di Facebook violati. In effetti puoi effettuare il login a Facebook dal computer, tuo o di altri, da casa o dall’ufficio, dagli smartphone e dai tablet. Vuoi prevenire possibili accessi non autorizzati? Benissimo, vai in Impostazioni Account e fai clic su Notifiche di login. Funziona così: quando un computer o dispositivo non riconosciuto prova ad accedere al tuo account ti viene spedita un’email. Se attivi anche l’opzione Approvazione degli accessi è la stessa cosa ma viene inviato al tuo telefono un codice di accesso per effettuare il login. Ricordati di salvare le opzioni.

Regola 6 “Applicazioni” - Se bazzichi su Facebook ormai da un po’ di tempo allora avrai provato centinaia di applicazioni. Con i tempi che corrono fidarsi è bene non fidarsi è meglio: la maggior parte della apps accedono alle tue informazioni personali sul social. Per controllare la situazione vai in Impostazioni sulla privacy e premi in basso la voce Applicazioni e siti Web. Avrai un quadro completo sulle Applicazioni che usi, sulle Informazioni accessibili mediante i tuoi amici (tramite le app).

Regola 7 “Giochi” - Nella sezione Applicazioni e siti Web c’è anche un’opzione particolarmente interessante, ossia Attività nei giochi e nelle applicazioni. In pratica decidi chi può sapere quali attività fai su Facebook, se hai giocato o usato un’applicazione.

Regola 8 “Post” - Infine, non meno importante, sei proprio sicuro che permettere ai tuoi amici di scrivere sulla tua bacheca sia un’ottima idea? Se vivi su Facebook hai sempre la situazione sotto controllo e puoi ribattere o cancellare interventi inappropriati. Ma se sei via per il weekend, fuori a cena o in vacanza? Io seguo questa regola già da un po’, visto che non vivo propriamente su Facebook per mancanza di tempo, ma quando vado in vacanza la prima cosa che faccio è… andare in Impostazioni sulla privacy > Personalizza impostazioni e disabilito la possibilità di pubblicare elementi sulla mia bacheca da parte degli amici e spesso anche la possibilità di commentare i tuoi post. Dipende dal mio umore.

Trucchi - Facebook Timeline e la gestione della privacy

17 maggio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us