Digital Life

Egitto: con Google si può usare Twitter, via telefono

Ecco i sistemi per sbloccare la Rete in Egitto.

Gli internet service provider in Egitto sono stati bloccatti, l’accesso alla Rete è quantomeno problematico nel paese mediorientale e persino i cellulari sono inutilizzabili, ma la rivolta continua a correre, anche sul web.

“Diversi sistemi vengono utlizzati dagli egiziani per aggirare il blocco alla Rete”

Casella vocale - Una soluzione al problema l’hanno trovata gli ingegneri di Google, Twitter e SayNow, una compagnia che Google ha recentemente acquisito, che ha creato un modo per fat usare Tweeter agli egiziani. Secondo il blog di Google: "Ognuno può tweettare lasciando un messaggio vocale a uno dei numeri dei seguenti telefoni internazionali (+16504194196 oppure +390662207294 oppure +97316199855) e il servizio pubblicherà instantaneamente un messaggio utilizzando l’hashtag #egypt. Non è necessaria una connessione Internet."

Tweet Audio - Sempre per rilasciare dei Tweets, gli utenti possono chiamare i numeri e ascoltare, anche se a differenza dell’accesso a Twitter con un computer o un telefono, non è possibile selezionare di ascoltare gli account che si seguono sul social network. I Tweet audio sono però spesso non in inglese ma in arabo e non propriamente tradotti. Questo è solo uno dei modi creativi con cui le persone possono aggirare la stretta del governo egiziano sulla Rete: alcuni utilizzano gli ormai nostalgici modem per collegarsi ad altri paesi, mentre altri usano un equipaggiamento satellitare oppure accedono a Internet via radio.

Scopri i 10 segreti di Chatroulette. Guarda la gallery!

1 febbraio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us