Focus

Ebox: il clone cinese di Xbox, con Kinect

Dalla Cina con furore sul mercato già nel 2011.

ebox_199450
|

Guarda le dieci migliori applicazioni per Facebook

 

L’impero dei cloni, almeno in materia di gadget tecnologici, è la Cina. Ed è proprio nel paese orientale che Lenovo propone una console simile all’xbox, con anche una copia di Kinect.

 

“L’ingresso sul mercato cinese durante il 2011, con un controller per il movimento”

 

Copia per la Cina – La console in questione si chiama Ebox, è prodotta da Lenovo e verrà commercializzata solo nel vaso mercato cinese. Il lancio della console era previsto durante lo scorso autunno, ma i produttori hanno scelto di far slittare la data di arrivo sugli scaffali fino al secondo quadrimestre del 2011.

 

Niente Xbox – Il clone di Xbox dovrebbe dunque arrivare nel mercato con gli occhi a mandorla entro il 2011, insieme a una periferica molto simile a Kinect, per utilizzare i videogames con la nota modalità gestuale. Infatti la nota console di Microsoft ha finora incontrato non poche difficoltà a penetrare il muro di cinta posto dal governo cinese alle console di ultima generazione: i motivi, secondo le autorità cinesi, paiono essere i contenuti inappropriati e la pirateria.

 

Falso Kinect – Ora compaiono online le prime informazioni sui titoli che dovrebbero accompagnare l’uscita della Ebox cinese. Un video online mostra uno dei giochi, “Flyimal”, il primo di una forse lunga serie, dove l’interazione con la console avviene con una periferica che interpreta i gesti del giocatore. Nel video non si vede la periferica ma il funzionamento, che pare del tutto simile a Kinect: i giocatori si muovono di fronte a Ebox, la periferica identifica il movimento e il personaggio, un animaletto volante, interagisce di conseguenza sullo schermo del televisore.

 

L'arte è su Street View. Guarda la gallery!

 

20 gennaio 2011