Digital Life

E-mail? Roba da vecchi!

Ti piace usare le e-mail? Allora sei vecchio...

Ti piace usare le e-mail? Allora sei vecchio! La nuova generazione preferisce sistemi di comunicazione più immediata e le aziende, come Facebook, rispondono con servizi sviluppati apposta per loro.

“Le web mail come Yahoo e Hotmail perdono gradualmente utenti”

Cambio della guardia - Dimmi come comunichi e ti dirò quanti anni hai. Forse la linea che separa le generazioni non è così netta, ma è un dato di fatto che i giovani preferiscono usare servizi di messaggistica istantanea e sms al posto della posta elettronica. Negli ultimi anni il disamore per le “vecchie” e-mail è talmente in crescita che rischiano gradualmente di andare in pensione così come proprio la posta elettronica ha fatto con le telefonate. Non a caso i grandi colossi di Internet e delle telecomunicazioni, come Facebook, stanno investendo proprio in servizi di messaggistica istantanea che offrono, come dire, una “gratificazione istantanea”.

Segno dei tempi - Il problema della posta elettronica, secondo i giovani americani intervistati dal New York Post, è che è “lenta”. Ci vuole troppo tempo per effettuare l’accesso, compilare tutti i campi, e poi uscire dal servizio. Uno stress, insomma. Un segnale di questo “malessere” giovanile è che servizi di web mail come Yahoo e Hotmail stanno perdendo utenti e che Facebook, per esempio, abbia deciso di eliminare dal suo servizio di messaggistica il campo destinato soggetto visto che era usato semplicemente per scriverci un “ciao” o “come stai?”. Il social ha anche fatto piazza pulita dei campi “cc” (copia conoscenza) e “bcc” (copia conoscenza nascosta): conversazione immediata di solo testo (ed emoticon).

Le migliori app per Facebook. Guarda la gallery!

21 dicembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us