Digital Life

Diffama un giornale? 100 tweet di scuse

Uno scrittore evita il processo scusandosi su Twitter.

Chi di Twitter colpisce di Twitter perisce. È questa la morale della storia: un giovane scrittore, molto attivo sul cinguettante social network, è stato condannato a twittare 100 volte le sue scuse a una casa editrice per diffamazione. Ecco com’è andata.

“Fahmi Fadzil si è scusato su Twitter per evitare il processo vero e proprio”

Curiosa condanna - Fahmi Fadzil si dichiara su Twitter un “Performer & Writer” (artista e scrittore) e, per evitare un processo di diffamazione, è stato costretto a espiare la sua colpa scusandosi proprio su Twitter. Ma facciamo un passo indietro. Fahmi, lo scorso gennaio, aveva pubblicato dei post su Twitter in cui accusava l’editore Blu Inc Media di maltrattare una sua amica incinta impiegata nella rivista Female Magazine. Le sue dichiarazioni, diffamatorie secondo l’editore, non sono passate inosservate e la questione è arrivata davanti a un tribunale malese. La settimana scorsa le parti in causa hanno raggiunto un accordo: 100 tweet di scuse da parte di Fahmi per evitare il processo.

Pubblica agogna - Così Fahmi Fadzil ha pubblicato cento volte la frase “ ho DIFFAMATO la Blu Inc Media & Female Magazine. I miei tweet sulla condotta delle Risorse Umane sono prime di fondamento. Ritiro quello che ho detto e me ne scuso." Cento post identici, ognuno contrassegnato da un numero progressivo, da pubblicare nell’arco di tre giorni che Fahmi ha regolarmente postato. Grazie ovviamente allo zampino del copia e incolla. (sp)

Silvia Ponzio

5 giugno 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us