Digital Life

Covid-19: negli USA si celebrano matrimoni in video-conferenza

Il governatore dello Stato di New York autorizza la celebrazione di matrimoni in video-conferenza: non è questione di... romanticismo, ma di tutela dei diritti dei cittadini.

Il coronavirus e quarantena non fermano l'amore e i numerosi "matrimoni in video-conferenza" che si celebrano soprattutto negli Usa ne sono una testimonianza. E in qualache caso non è solo una questione d'amore: per esempio, a New York il governatore dello Stato Andrew Cuomo ha recentemente firmato un'ordinanza con la quale conferisce validità legale a questi matrimoni celebrati in video-conferenza.

 

Tempi duri quindi per tutti i nubendi newyorkesi poco convinti, che stavano cercando una scusa per rimandare a data da destinarsi il giorno più bello della loro vita!

 

Tecniche di matrimonio. Affinché abbiano valore legale, queste cerimonie celebrate in video devono comunque sottostare a precise regole: il sistema di videoconferenza deve permettere l'interazione in tempo reale tra i promessi sposi, il celebrante e i testimoni. E il tutto deve avvenire in diretta. No, quindi, a video pre-registrati o scambio di promesse con l'ausilio di avatar e animazioni varie.

 

La scelta di Cuomo è stata seguita a breve anche da altri governatori, tra cui quelli del Colorado e dell'Ohio. E probabilmente non è stata dettata da un eccesso di romanticismo dei politici, ma da una precisa esigenza: negli Stati Uniti il matrimonio è un atto fondamentale per il riconoscimento di alcuni diritti, primo tra tutti quello di immigrazione, a sua volta indispensabile per ottenere la cittadinanza e l'assicurazione medica. Forse la decisione va incontro soprattutto a chi ha questo tipo di esigenza.

26 aprile 2020 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us