Digital Life

Ifttt, Internet è al tuo servizio

Facebook, Gmail, Youtube, Twitter... ma anche lampadine, interruttori, salvataggio di file e previsioni del tempo: esiste un sistema che permette di collegare tutte queste cose. Per fare quello che vuoi. Si chiama IFTT ed ecco come funziona.

L'Internet delle cose

Si stima che 8-10 miliardi di oggetti siano connessi a Internet per dare informazioni e servizi. Nel 2020 saranno il triplo. È il cosiddetto "Internet delle cose".
Su Focus 253, in edicola fino al 20 novembre 2013 (e in digitale per sempre), trovi un articolo sull'universo di oggetti connessi a Internet - dai contatori della luce alle colonnine dei posteggi, dagli sistemi di irrigazione ai barbecue - e come il loro utilizzo sta cambiando (in meglio) la nostra vita.

È mattina presto. Le tapparelle sono ancora abbassate. Nella stanza inizia ad aumentare di intensità la luce led. È azzurra. «Accidenti, piove». Giù dal letto, è ora di andare in cucina per la colazione. Entrando, si alzano le tapparelle elettriche. Sì, è vero: piove. La luce della cucina lampeggia tre volte. Significa che c’è una email nuova e che viene dall’ufficio. Intanto, un sms avverte che è stata caricata una foto su facebook nella quale siamo taggati.

Una vita così forse la vogliono in pochi. Ma la possibilità di collegare le cose, che siano app, lampadine, smartphone o foto potrebbe essere una comodità.

In pratica, poter stabilire una serie di automatismi alla nostra vita digitale sulla base di questo semplice concetto: se succede questa cosa, allora succede quest’altra. In inglese, if this, than that. Be, si può fare. Basta andare su un sito che, guardacaso, si chiama ifttt.com. Ma come funziona?

Ifttt è un sistema di “trigger”: cioè di inneschi di determinate azioni e di attivazione delle conseguenze. Attraverso una scelta tra oltre 150 app differenti, ciascuna con diverse permutazioni, si possono creare collegamenti e azioni a distanza.

Spieghiamo come si fa attraverso alcuni esempi (oltre a quelli che avete letto all’inizio, tutti veri). Prima di tutto ci si registra con nome utente e password su ifttt.com. In breve, si riceve una mail per confermare l’attivazione dell’account. Poi si è pronti per creare la prima “ricetta”, così si chiama la combinazione di azione/effetto. Prima si sceglie il “this”: per es. “se ricevo una mail con allegato dal mio account gmail”. Poi si conferma e si passa al “that”: per es. “copia quell’allegato nel mio dropbox”. Conferma e via. La ricetta è attivata. Da uno specifico menu, è possibile disattivare, cancellare o rendere pubbliche le proprie ricette. In questo ultimo caso, ovviamente, sarà resa pubblica la combinazione, non il contenuto dei singoli account: un nuovo utente che sceglie di usare la nostra, inserirà i propri dati e non avrà accesso ai nostri.

L’effetto di ifttt a volte è sorprendente. Soprattutto se combinato con nuovi dispositivi simil-domotici, come le lampadine Philips Hue o gli attuatori Wemo. Le prime sono lampadine che si avvitano ai normali portalampada, ma si collegano via wifi alla rete domestica. Così si possono controllare anche via Internet e con lo smartphone. Scopo, cambiarne il colore e/o l’intensità in base all’ora del giorno, allo scenario luminoso (cena o film in tv) e a un sacco di altri parametri. I wemo di Belkin, invece, sono interruttori che si mettono in mezzo (letteralmente) tra la presa di corrente e qualsiasi apparecchio. In questo modo, permettono di controllarne via Internet accensione e spegnimento.

Così, con una mail si può anche accendere la lavatrice al momento giusto. Sempre che qualcuno, un umano, l’abbia prima caricata.

L’effetto di ifttt a volte è sorprendente. Soprattutto se combinato con nuovi dispositivi simil-domotici, come le lampadine Philips Hue o gli attuatori Wemo. Le prime sono lampadine che si avvitano ai normali portalampada, ma si collegano via wifi alla rete domestica. Così si possono controllare anche via Internet e con lo smartphone. Scopo, cambiarne il colore e/o l’intensità in base all’ora del giorno, allo scenario luminoso (cena o film in tv) e a un sacco di altri parametri. I wemo di Belkin, invece, sono interruttori che si mettono in mezzo (letteralmente) tra la presa di corrente e qualsiasi apparecchio. In questo modo, permettono di controllarne via Internet accensione e spegnimento.

Così, con una mail si può anche accendere la lavatrice al momento giusto. Sempre che qualcuno, un umano, l’abbia prima caricata.

24 ottobre 2013 Carlo Dagradi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us