Digital Life

Con Pokemon Go si fa anche fitness

Il popolare gioco in realtà aumentata ha anche effetti... inaspettati!

È il fenomeno hi-tech del momento, se ne parla praticamente dappertutto per sottolineare come abbia pareggiato Twitter quanto a numero di utenti attivi o di come abbia fatto salire alle stelle le quotazioni della Nintendo. Quello che non si era detto finora, a proposito di Pokemon Go (l'ormai popolare gioco in realtà aumentata nel quale bisogna andare a caccia di animali digitali “puntandoli” con la fotocamera dello smartphone), è che, per i suoi giocatori, è anche un'occasione per fare fitness.

Secondo i produttori di Jawbone UP (un fitness tracker, ossia un braccialetto-sensore che tiene sotto controllo l'attività fisica di chi lo indossa) gli utenti che, durante l'ultimo weekend, hanno usato anche Pokemon Go hanno fatto registrare un incremento del 62,5% nel numero di passi percorsi, rispetto a un normale weekend.

Questo accade perché, semplicemente, per avere più probabilità di trovare i pokemon disseminati sulla strada, occorre muoversi molto, “scansionando” parchi, andando a caccia vicino a mari o laghi, esplorando vie (ci sono giocatori che per andare a scuola o in ufficio sono arrivati a effettuare, apposta, un percorso più lungo rispetto a quello abituale). Per ora Pokemon Go è scaricabile (sia in versione iPhone, sia in versione Android) solo negli Usa, in Nuova Zelanda e in Australia, ma tra qualche giorno sarà possibile anche in Italia.

13 luglio 2016 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us