Oggi è il compleanno di Google

Google compie 17 anni e li festeggia con un Doodle.

compleanno-google

Ufficialmente oggi Google compie 17 anni. E come è tradizione per la nascita di eroi, scienziati e artisti, ce lo ricorda attraverso un Doodle. Quello di quest'anno è un amarcord degli albori dell'avventura di Larrry Page e Sergey Brin: una lampada Lava e un server fatto (anche) con i mattoncini del Lego che stavano nei primi "uffici" di Google (vedi foto qui sotto).

 

 

Ma il giorno di fondazione del motore di ricerca più usato del mondo non è chiarissimo. Il compleanno di Google è stato festeggiato in altre occasioni il 26 settembre, ma su Wikipedia si legge che la vera data nascita sarebbe il 4 settembre 1998.

 

Google ha festeggiato il suo compleanno in date sempre un po' diverse: nel 2002 il 27 settembre; nel 2003 e nel 2004 rispettivamente l'8 e il 7 settembre.

 

La richiesta per fondare la società fu inoltrata il 4 settembre del 1998 (Page e Brin depositarono sul conto 100.000 dollari, che gli erano stati dati Andy Bechtolsheim,  cofondatore di Sun, per sviluppare meglio la loro idea) e Google fu formalmente fondata il 7 settembre. Il dominio Google.com è stato registrato il 15 settembre.

 

Ma l’idea dell’algoritmo per le ricerche risale a due anni prima, quando i due erano studenti alla Stanford University e inventarono inventarono BackRub, una prima, rudimentale versione del motore di ricerca creata all'interno di un progetto di ricerca per l'Università di Standford.

BackRub servì l'università per un anno, ma era chiaro che i suoi orizzonti - così come il suo nome - sarebbero presto cambiati: BackRub divenne Google, un nome legato al termine matematico googol usato per indicare il numero intero composto da 1 seguito da 100 zeri.

 

Buon compleanno Google. Perché allora il compleanno viene festeggiato oggi, 27 settembre? La ragione è, secondo alcuni, da cercare in una controversia che il colosso di Page ebbe con Yahoo nel settembre 2005 circa i relativi indici. Dopo una dichiarazione di Yahoo, che aveva affermato di aver superato con il proprio indice, quello di Google, i vertici di Google si affrettarono a pubblicare un post in cui si diceva che l'indice del motore era stato reso mille volte più grande. Il post in questione, però, uscì il 26 settembre, e non il 27.

 

 

 

27 Settembre 2015