Digital Life

Come scoprire quali app ci tracciano su Facebook

Mentre Facebook affronta il ciclone Cambridge Analytica, ci si chiede quanti servizi possano accedere a dati personali attraverso il nostro profilo (o quello degli amici). Pronti a fare pulizia?

Mark Zuckerberg si trova al centro di una delle bufere mediatiche peggiori di sempre per i suoi rapporti con Cambridge Analytica, un'azienda di consulenza e marketing online che, attraverso un uso illecito di dati personali acquisiti da Facebook, avrebbe monitorato attività e comportamenti di 50 milioni di utenti, e creato profili psicologici cui indirizzare campagne marketing estremamente mirate: l'operazione (che abbiamo descritto a domande e risposte qui), sarebbe stata sfruttata per influenzare le intenzioni di voto nell'ultima campagna elettorale USA, a favore dei Repubblicani.

Tecnicamente, come ricorda Paolo Attivissimo sul blog il Disinformatico, Facebook non si è fatta sottrarre i dati: li ha ceduti volontariamente, attraverso una app - This Is Your Digital Life - creata dal ricercatore Aleksandr Kogan e immessa nel social network nel 2014. Questo breve sondaggio che invitava gli utenti a scoprire il proprio profilo di personalità online fu usato da 270 mila persone, che attraverso il Facebook Login condivisero alcune informazioni personali (indirizzo email, età, sesso e altro). Non solo, il servizio guadagnava così il permesso di accedere anche ad alcune informazioni della rete di amici (moltiplicando così i dati raccolti).

A cuor leggero. Spesso dimentichiamo che quando accediamo a un sito via Facebook o scarichiamo una app cui collegarci attraverso il social network consentiamo l'accesso al nostro profilo e ad alcune delle informazioni che contiene. Come controllare a quanti abbiamo accordato questo permesso?

Potreste rimanere stupefatti dal numero di app che hanno accesso ai vostri dati attraverso Facebook. © Via IFLS

Pulizie di primavera. Andate nella pagina iniziale di Facebook e cliccate sul simbolo a forma di freccia nella parte in alto a destra, accanto al punto di domanda. Selezionate "Impostazioni" e poi "App", nel menù a sinistra. A questo punto potreste rimanere sorpresi dal numero di servizi che hanno accesso ai vostri dati attraverso Facebook. Niente paura: passandoci accanto con il mouse potete scegliere di cancellarle completamente (crocetta) o di modificare le impostazioni.

Se a questo punto cliccate su "Applicazioni usate dagli altri", potrete vedere a quali dei vostri dati personali possono accedere le app che utilizzano i vostri amici: si va dalle relazioni in corso alla città di origine, alle informazioni su lavoro e istruzione... anche qui, potete deselezionare e scegliere. Comporta un minimo di tempo, ma a quanto pare ne vale la pena.

25 marzo 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us