Digital Life

Cina: Facebook è una spia degli occidentali

E' una spia Occidentale!

Stando ad una dichiarazione dell’Accademia Cinese di Scienze Sociali, un organo pilotato direttamente dal regime, Facebook ed altri social network non solo sono sfruttati dai servizi di intelligence occidentali per la raccolta di informazioni, sono addirittura dei mezzi insidiosi di sovversione, vere “armi sociali”.

La situazione ha del paradossale: di fronte al governo cinese non esiste alcuna privacy, ma gli studi di questa Accademia (pubblicati sotto forma di rapporto annuale) non hanno avuto alcuna remora a dichiarare che l’intimità dei cittadini è minacciata gravemente... E non già dagli sbirri online di Pechino, bensì dai nuovi media sociali! E dato che questo forse non pareva un’insidia sufficiente per allarmare il pubblico, secondo questi “esperti” i social network metterebbero in pericolo anche la sicurezza nazionale, fungendo da falla nella Grande Muraglia Informatica che protegge la terra di Mao dal resto del mondo online.

E dire che Facebook è bloccato all’interno del paese e che la corporation di Silicon Valley ha fatto sapere più e più volte di non avere alcun genere di piano futuro che prenda la Cina in considerazione. Evidentemente la censura non basta, è necessario anche ricordare a tutti il male straniero dal quale i cittadini sono stati “protetti”.

La preoccupazione a Pechino resta a livelli elevati di fronte allo spauracchio di questo “pericolo social web”: gli ufficiali temono apertamente una replica delle rivolte avvenute l’anno scorso a Tehran. L’idea che il dissenso voli sulle ali della rete è un terrore nero per i regimi di ogni latitudine.

12 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us