Digital Life

Arma letale, ma incruenta, contro i droni

Un'azienda americana ha sviluppato uno speciale cannone in grado di arrestare in pochi istanti un drone troppo curioso, anche senza danneggiarlo e da grandissima distanza. 

Le incursioni dei droni armati di fotocamera all'interno di spazi privati stanno diventando un problema serio: non solo per la nostra privacy, ma anche per aziende e governi. Uno scatto rubato può infatti mandare in fumo anni di ricerche, compromettere la sicurezza di un intero Paese e persino fermare per ore un aeroporto.

Come ti fermo il drone. Dal momento che possono essere toccati interessi più consistenti della nostra personale privacy, ecco che appaiono anche diversi sistemi di protezione, per mettere KO i droni invadenti: dai fucili che sparano reti acchiappa-droni alle aquile addestrate ad abbattere elicotterini impiccioni.


L'ultimo nato in questo settore è DroneGun, un fucilone che sembra uscito da un cartone animato ma che, in pochi secondi, è in grado di mettere a terra qualsiasi drone si trovi nel suo raggio d'azione.

Il dispositivo non è altro che un jammer portatile di grande potenza in grado di disabilitare il segnale GPS e quello del telecomando che controlla il drone. L'apparecchio, una volta accecato, non può far altro che atterrare, o tornare al punto dal quale è partito - se è programmato per farlo.

In questo modo chi utilizza DroneGun può anche scoprire dove si nasconde il pilota del drone. Secondo gli ingegneri di DroneShield, l'azienda che ha realizzato l'arma, DroneGun può colpire e neutralizzare un drone fino a due km di distanza, molto di più rispetto a tutti gli altri apparecchi simili fino ad oggi realizzati.

4 dicembre 2016 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us