Apple iPhone spiati? FBI smentisce Anonymous

Nessun Pc è stato violato, non abbiamo quei dati.

senzatitolo1_235006

di 
Gli hacker di AntiSec afferma di aver violato un computer dell'FBI e rubato un documento con oltre 12 milioni di profili Apple di possessori di iPhone e iPad, ma i federali negano tutto.

"La notizia è infondata e nessun profilo Apple è stato rubato"
Hack fantasma - Secondo l'FBI americano la notizia della violazione del computer di un federale - contenente 12 milioni di profili di utenti Apple - da parte del collettivo AntiSec è totalmente priva di fondamento. Gli 007 statunitensi hanno diramato una breve e secca nota di smentita, di appena tre righe, con la quale negano sia l'attacco hacker sia la stessa presenza dei profili Apple sul Pc di un loro agente. 

Il comunicato - Ecco la breve nota di smentita ufficiale: «L'FBI è al corrente di un report pubblicato per affermare che un laptop dell'FBI è stato violato e per mostrare dati privati riguardanti profili UDID Apple. Al momento non c'è alcuna prova che un laptop dell'FBI sia stato violato o che l'FBI abbia cercato o ottenuto tali dati». Niente di quanto avrebbero detto gli Anonymous, quindi, sarebbe vero.

Il grande dubbio - A questo punto, chi ha ragione? Non è una domanda da poco perché la lotta tra hacker ed FBI si gioca molto anche sul campo mediatico. L'azione di AntiSec, infatti, aveva soprattutto l'obiettivo di mostrare che i federali spiano gli ignari utenti di Apple, ma si potrebbe rivelare un clamoroso boomerang: se non è stato l'FBI a sottrarre quel milione di profili pubblicati, chi è stato? (sp)

Dieci segreti dell’iPhone svelati per te

06 Settembre 2012