Digital Life

Un bicchiere di troppo? Ecco la app che ti evita figuracce

Un'azienda cinese ha sviluppato un sistema che consente allo smartphone di accorgersi se il proprietario ha alzato il gomito e di evitargli brutte figure. Sarà efficace?

Che lo smartphone ci stia cambiando la vita lo sappiamo bene, e che ormai sentiamo il bisogno di averlo in mano come se fosse parte del nostro corpo lo hanno confermato numerosi studi. Uno degli effetti collaterali è il rischio di usarlo anche in situazioni che possano mettere a rischio la nostra reputazione, per esempio, se dopo aver bevuto un bicchiere di troppo ci mettiamo a scattare selfie inopportuni, scrivere commenti fuori luogo sui social e fare altre figuracce che possano complicare, e persino rovinare la vita nel tempo di un like.

Per questo motivo Gree, un'azienda cinese non proprio famosissima, da poco entrata nel mondo della telefonia mobile, ha realizzato e brevettato un filtro anti-sbronza che ha come obiettivo principale quello di salvaguardare la faccia delle persone.
 
I divieti. La modalità "sbronza" è un'impostazione, preconfigurata interamente dall'utente, che stabilisce quali app sono vietate e quali consentite una volta che sarà attivato il filtro, ma, soprattutto, registra la sequenza di sblocco che dovrà essere riprodotta per consentire la disattivazione. Quest'ultima è una complicata sequenza di codici alfanumerici, segni e gesti da tracciare sullo schermo, praticamente impossibile da portare a termine se l'alcol ha preso il sopravvento sulle nostre capacità di coordinazione.

La modalità "sbronza" permette anche di limitare i numeri di telefono contattabili: dunque una volta attivata sarà possibile chiamare (purché siano stati precedentemente inseriti nella lista dei numeri utilizzabili) un taxi o l'amico più fidato perché ci riportino a casa, ma, per dire, il numero del capoufficio sarà momentaneamente irraggiungibile.
 
Il dubbio. Una volta attivato, questo singolare filtro attiverà anche funzioni che renderanno il telefono più facilmente utilizzabile a chi ha alzato un po' il gomito, per esempio mostrando numeri più grandi sulla tastiera o inviando, alla semplice pressione di un tasto, la posizione GPS a qualcuno che può venirci a recuperare. Resta però un dubbio: chissà se una app del genere sarà davvero sufficiente per salvare la reputazione o se non sia, al contrario, la sua stessa presenza nello smartphone a demolire la dignità del proprietario.

19 marzo 2021 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us