Digital Life

Anonymous si schiera con la Libia

Gli hacker di Anonymous prenderanno di mira il governo libico?

Il gruppo di hacker che si fa chiamare “Anonymous” esprime la propria solidarietà ai ribelli in Libia che chiedono la fine del regime del colonnello Gheddafi. E, come è avvenuto in Tunisia, è probabile che prendano di mira il Governo con qualche azione internet.

“Anonymous chiede una coperta no-fly zone per evitare che aerei bombardino i manifestanti”

Paladini della cyber libertà - Il gruppo “Anonymous” si dice scioccato per quello che sta avvenendo in Libia. E non è il solo. Ma chi è “Anonymous”? Non sappiamo chi si nasconde realmente dietro questo nome, e molto li considerano i nuovi paladini del Web che prendono le difese dei più deboli per combattere le cyber ingiustizie. Li conosciamo, per esempio, per aver preso di mira il governo tunisino reo di aver censurato i documenti di Wikileaks, ma anche per aver colpito alcuni siti istituzionali del nostro Paese - come governo.it, senato.it, parlamento.it e il sito di mediaset - perché non accettavano l'idea che molti nostri parlamentari litigassero mentre “centinaia di migliaia di famiglie non arrivano a fine mese".

Operazione Libia - Anonymous è un’entità composta da hacker esperti e uno dei tanti aforismi per definirsi è una frase di Chris Landers che dice che “Anonymous è la prima coscienza cosmica basata su Internet, Anonymous è un gruppo, nello stesso senso in cui uno stormo di uccelli è un gruppo. Come si fa a sapere che è un gruppo? Perché viaggiano nella stessa direzione. In qualsiasi momento, più uccelli possono unirsi, lasciare lo stormo o staccarsi completamente verso un'altra direzione.”. Anonymous, adesso, ha deciso di unirsi con i ribelli libici in quella che hanno definito in un documento “Operation Lybia” e chiedono di fornire una coperta no-fly zone per evitare che aerei bombardino i manifestanti, assicurare l’arrivo di medicinali e annunciare tali misure in 24 ore. Altrimenti? Anonymous dice solo che “sono anonimi, sono una legione, non dimenticano e non perdonano". È probabile che sentiremo ancora parlare di loro.

Le dieci migliori app per Facebook. Guarda la gallery!

22 febbraio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us