Adesso gli hacker attaccano Apple

Gli hacker rubano un file dal server di Apple.

anonymous-apple_209220

Guarda le foto di un omicidio su Google Street View

Gli attacchi del gruppo di hacker Anonymous non conoscono sosta: nel loro mirino adesso c’è Apple. Niente di serio ma non sarà solo un avvertimento?

“Il file rubato conteneva un elenco di 27 nomi utente e password di amministrazione”

Toccata e fuga - Apple non rilascia dichiarazioni e il gruppo Anonymous fa sapere che per il momento l’azienda di Cupertino non deve preoccuparsi perché loro sono impegnati altrove. Intanto domenica scorsa il gruppo di hacker più famoso degli ultimi tempi ha violato un server minore di Apple adoperato per un sondaggio anche se il bottino conteneva una tabella di MySQL con la lista di 26 nomi utente e relative password di amministrazione.

Niente di serio… ancora - Non si è trattato quindi di un attacco serio come lascia intuire già il nome del file - “Not Yet Serious” - ossia “non è ancora qualcosa di serio”, lasciata come prova sul sito di Pastebin. Anonymous, in un post su Twitter, tranquillizza Apple dicendo che non è ancora un obiettivo. Si tratta di un avvertimento? Immaginate se Anonymous riuscisse a entrare sui server dell’App Store e iTunes… sarebbe una catastrofe. (pp)

Silvia Ponzio

I signori del web

04 Luglio 2011