Digital Life

Aaron Swartz alleato e fonte di WikiLeaks?

Alla base la sua presunta collaborazione con WikiLeaks?

di
WikiLeaks, con quattro tweet sul suo account ufficiale su Twitter, rivela che Aaron Swartz, il web attivista morto suicida la settimana scorsa, era sicuramente in contatto con l’organizzazione e, probabilmente, era anche una delle sue fonti.

"I servizi segreti sulle tracce dei legami di Swartz con Assange?"

Gola profonda

Aaron Swartz

Che, però, potrebbero aiutare a capire i motivi che si celano dietro il tragico gesto del creatore di Reddit e del protocollo RSS.

Anonimato violato - WikiLeaks, con questa rivelazione, va contro uno dei capisaldi dell’organizzazione stessa: l’anonimato delle fonti. Un caso più unico che raro, dato che la sua Policy sull’anonimato di WikiLeaks recita che mai l’organizzazione avrebbe rivelato l’identità delle sue fonti e che il suo modus operandi garantisce l’anonimato sin dalle primissime fasi d’azione. Il quartier generale di WikiLeaks ha voluto mandare, evidentemente, un forte segnale agli investigatori che indagano sul suicidio del giovane informatico.

Suicidio “teleguidato” - Una delle ipotesi investigative che si sta facendo strada nelle ultime ore, infatti, è quella che Aaron Swartz si sia suicidato per non dover rivelare i suoi contatti all’interno di WikiLeaks. Pare, infatti, che i servizi segreti e il Dipartimento di Giustizia stessero indagando proprio sui rapporti tra l'attivista web e la rete che fa capo a Julian Assange. Un’ulteriore ombra sull’indagine e, soprattutto, sui metodi utilizzati dal dipartimento di giustizia nei confronti del ragazzo. (sp)

I venti lavori del futuro

21 gennaio 2013
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us