Architettura

Seed, il festival internazionale che semina consapevolezza

Dal 24 al 30 aprile a Perugia e ad Assisi si tiene Seed, un festival internazionale per parlare di architettura e biologia, piante e di materiali innovativi. Obiettivo? Promuovere una cultura della sostenibilità.

Un festival originale non solo nell'idea ma anche nella realizzazione. A Perugia e ad Assisi dal 24 al 30 aprile si potrà curiosare tra decine di eventi, dibattiti, installazioni e spettacoli davvero inconsueti. È un appuntamento che nasce dall'architettura per abbracciare tutti gli ambiti del sapere e – visti i tempi – del sapere che si interessa di sostenibilità ambientale.

A organizzarlo è la Fondazione Guglielmo Giordano e promosso dall'Istituto Nazionale di Architettura e dalla Fondazione Umbra per l'Architettura, sotto la regia di Andrea Margaritelli (presidente Inarch) e Barbara Cadeddu.

TUTTI A PERUGIA. In tanti luoghi di Perugia sarà un continuo accendersi di riflettori per parlare di case e di biologia, di piante e di materiali innovativi, di musica e di benessere, di città e di ghiacciai.

Decine gli ospiti delle discipline più disparate. Alcuni esempi?  Michele De Lucchi, Alfonso Femia, Alper Derinbogaz, Antonio Brunori, Telmo Pievani, Benedetta Tagliabue, Donatella Caprioglio, Doriana Mandrelli, Franco Purini, Giovanni Bietti, Guendalina Salimei, Kjetil Trædal Thorsen (Snøhetta), Laura Ragazzola, Liu Xiaodiu, Marco Tortoioli Ricci, Mario Tozzi, Massimiliano Fuksas, Massimiliano Valdinoci, Novella B. Cappelletti, Paolo Portoghesi, Patricia Urquiola, Piergiorgio Oddifreddi, Vito Mancuso, Tore Banke, Matteo Moretti. Massimiliano Catricalà...

Il programma del festival è disponibile sul sito del festival dove ci si può registrare agli eventi (la partecipazione è gratuita).

21 aprile 2023
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us