La villa della longevità

Una casa a ostacoli. È quello di cui, secondo due artisti newyorkesi, c’è bisogno per vivere più a lungo. Finestre di diverse altezze, pavimento ondulato – e relative colonne per aggrapparsi -...

nyt_15432254_pronta
La Biosclave House di New York
Una casa a ostacoli. È quello di cui, secondo due artisti newyorkesi, c’è bisogno per vivere più a lungo. Finestre di diverse altezze, pavimento ondulato – e relative colonne per aggrapparsi - pareti colorate con differenti colori. Tutte cose che fanno sentire l’ospite non proprio a suo agio. Perché secondo Madeline Gins e Arakawa, gli artisti che l’hanno ideata e che ci abitano, il comfort ci farebbe invecchiare prima.
Avere un rapporto “difficile” con gli oggetti che ci circondano, come per esempio dover mantenere l’equilibrio su un terreno accidentato aiuterebbe il fisico e la mente a mantenersi sveglia e giovane. Insomma abitare a Biosclave House è un po' come giocare. Ma ironia della sorte i bambini in questa caso non sono ammessi.
[F.C.]
15 Aprile 2008 | Elisabetta Intini