Architettura

La costruzione della Torre Eiffel

Un'animazione basata su fonti d'archivio, disegni e mappe francesi fa rivivere le prime fasi di edificazione del simbolo di Parigi.

Il 31 marzo del 1889 viene inaugurata la torre Eiffel.
Costruita per l'esposizione universale e per la commemorazione del centenario della Rivoluzione Francese, venne subito criticata e contestata dai parigini e dagli intellettuali francesi del tempo. Per questo era stato deciso che sarebbe stata distrutta l'anno successivo, a esposizione conclusa. Fu "salvata" perché come antenna per la trasmissione radio militare era molto utile all'esercito francese. Milioni di turisti oggi ringraziano.

Un'equipe della Dassault Systèmes, azienda francese specializzata nella produzione di software 3D, ha realizzato un'animazione incredibilmente accurata dell'edificazione della torre, basata su testimonianze storiche come documenti d'archivio, disegni e mappe dell'epoca disponibili nelle biblioteche parigine.

Non perderti il tour 3D della reggia di Versailles

Il video fa parte di un progetto più ampio per ricreare la storia della città dal medioevo ad oggi. La ricostruzione storica con questa tecnica, secondo gli esperti, offre nuove prospettive di interpretazione di alcuni eventi: la prigione della Bastiglia, assaltata dai rivoluzionari nel 1789, era per esempio più piccola di come appare in alcune rappresentazioni artistiche. Conquistarla fu probabilmente più semplice di quanto finora si credesse.

Una Parigi surreale: guarda la foto

31 marzo 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us