La casa intelligente

Una casa per amico. Ecco come sarà la nostra abitazione nel 2010. Un mix di automazione, confort, entertainment, sicurezza e risparmio energetico.

200496183141_8

La casa intelligente
Una casa per amico. Ecco come sarà la nostra abitazione nel 2010. Un mix di automazione, confort, entertainment, sicurezza e risparmio energetico.
Addio chiavi. Un sistema di riconoscimento delle impronte o dell'iride ci permetterà di entrare in casa, senza bisogno di ricordare dove abbiamo lasciato le chiavi.
Addio chiavi. Un sistema di riconoscimento delle impronte o dell'iride ci permetterà di entrare in casa, senza bisogno di ricordare dove abbiamo lasciato le chiavi.

Suona la sveglia. Dannazione sono già le sette, è ora di alzarsi. Ma la levataccia non è poi così traumatica: l'impianto stereo si è già acceso e diffonde nelle stanze da letto la musica preferita dal padrone di casa (che sia un concerto degli U2 sparato a 100 Db o la "Cavalcata delle Valchirie" di Wagner, poco importa); le persiane si aprono, lasciando entrare le prime luci; in cucina la caffettiera elettrica si accende, mentre il tostapane si connette a Internet per scaricare le previsioni del tempo e poter così tostare le fette di pane lasciando il segno di nuvole, pioggia o sole, a seconda delle previsioni; nello studio, il computer ha appena terminato di scaricare da Internet e stampare il quotidiano con le notizie personalizzate in base agli interessi della famiglia e aggiornate a pochi minuti prima. Il tutto mentre in bagno si alza leggermente la temperatura in modo da accogliervi nel modo migliore e il grande specchio davanti al lavandino si sdoppia, trasformandosi in televisore, pronto a trasmettere l'ultimo notiziario appena farete il il vostro ingresso.

Casa dolce casa? Non solo. Ora è anche "intelligente".
Fantascienza? No, la maggior parte di queste tecnologie sono già disponibili (o a un passo dall'esserlo) e in pochi anni, cinque al massimo, saranno alla portata di tutti e cominceranno a trasformare le nostre abitudini.
Tutto merito della domotica, una scienza che studia come integrare le tecnologie e i sistemi presenti nelle case per ridurre i costi, aumentare il confort e migliorare l'impatto sull'ambiente della nostra vita domestica.
Ecco dunque come sarà la nostra casa, ambiente per ambiente, nel 2010.

La casa intelligente
Una casa per amico. Ecco come sarà la nostra abitazione nel 2010. Un mix di automazione, confort, entertainment, sicurezza e risparmio energetico.
Addio lista della spesa. In cucina, il cibo parlerà col frigo che si accorgerà se manca qualcosa e farà la spesa al supermercato, via internet.
Addio lista della spesa. In cucina, il cibo parlerà col frigo che si accorgerà se manca qualcosa e farà la spesa al supermercato, via internet.

Una casa per amico
I single e le massaie sanno bene cosa vuol dire tenere una casa pulita e in ordine: tempo, sudore e fatica. Il loro sogno è facile da immaginare: una casa che si prende cura di loro e non il contrario. Un po' come avviene in Fantasia di Walt Disney all'apprendista stregone. Ecco perché la cucina diventerà il regno del confort con una nuova generazione di elettrodomestici intelligenti.
In gran parte si basano sull'utilizzo di etichette intelligenti (smart tag) che utilizzano la tecnologia RF-Id (Radio Frequency Identification). Destinata a sostituire gli ormai desueti codici a barre, questa nuova tecnologia è in grado di identificare e tracciare i movimenti di qualsiasi oggetto o prodotto, grazie a minuscoli chip (grandi circa 1/3 di millimetro e dal funzionamento illimitato, non avendo bisogno di batterie) capaci di emettere e ricevere segnali radio a corto raggio (30 centimetri). L'etichetta contiene le informazioni sul prodotto (capo di abbigliamento o prodotto alimentare) ed è in grado di aggiornarle.
I benefici sono chiari: addio code alle casse, basterà passare con il carrello accanto allo scanner e il conto è fatto. Se il chip è collegato a un'etichetta a cristalli liquidi, il prezzo può venire aggiornato in tempo reale dal direttore del supermarket, senza bisogno di ristampare le etichette. Ma soprattutto le smart tag potranno essere lette dagli elettrodomestici di casa.

Mai più programmi sbagliati
Le lavatrici saranno in grado di capire dalle etichette attaccate ai vestiti se nel cestello ci sono capi incompatibili tra di loro (ad esempio bianchi e colorati) e di avvertire l'utente con un messaggio sul display a colori. Decideranno da sole il miglior programma di lavaggio. Inoltre ottimizzeranno i consumi e i risciacqui in base al tipo di carico e al livello di sporco rilevato dai sensori.
Il frigorifero intelligente ha invece vani separati a temperature differenti per permettere la conservazione ottimale dei diversi cibi (surgelati, carne, frutta e verdura, vini, ecc).

Una "mamma" chiamata frigo
Leggendo le smart tag dei prodotti è in grado di comunicare all'utente, grazie a un enorme schermo touch screen sulla porta una serie di informazioni quali il contenuto e la data di scadenza dei prodotti, avvisando quando un prodotto è vicino alla data ultima o sta finendo e, se impostato, manda l'ordine via Internet al supermercato in modo da non far mancare mai nulla. Può anche fornire un riassunto delle proprietà nutritive dei singoli prodotti, avvisando per esempio se si stanno consumando troppi zuccheri e poche proteine.
Dispone di funzioni avanzate come quella “vacanza”: partendo dal presupposto che quando si va in vacanza il frigorifero è quasi vuoto, riduce drasticamente i consumi elettrici. La funzione “festa” invece, permette di gelare una bottiglia di spumante in pochi minuti. Una speciale barriera antimicrobi contenuta nelle pareti del frigo impedisce a muffe ecc di contaminare gli alimenti. Le versioni più accessoriate disporranno anche di una web cam all'interno, per vedere, anche dal supermercato da cellulare, la situazione delle scorte. Registrando le immagini su un apposito hard disk, permetterà di scoprire gli autori di inopportune scorpacciate notturne.

La casa intelligente
Una casa per amico. Ecco come sarà la nostra abitazione nel 2010. Un mix di automazione, confort, entertainment, sicurezza e risparmio energetico.
Un unico pannello di controllo permetterà di comandare comandare tutti gli elettrodomestici e i sistemi di Home Theatre.
Un unico pannello di controllo permetterà di comandare comandare tutti gli elettrodomestici e i sistemi di Home Theatre.
Signor pollo, dica 33
Anche il forno a microonde leggendo le informazioni contenute nella smart tag deciderà i tempi ottimali di scongelamento o cottura dei cibi, evitando di bruciare il pollo o di cuocerlo in modo non salutare. Si pulisce da solo raggiungendo la temperatura di 500° in pochi minuti e riducendo in cenere qualsiasi residuo di cibo. Può connettersi ad Internet per scaricare ricette di cucina da appositi siti.
Online non va la lavastoviglie (non ne ha bisogno), ma grazie ad appositi sensori riconosce purezza, durezza dell'acqua e quantità di carico: in base a questi parametri ottimizza il lavaggio. Può gestire programmi diversificati per ogni cestello (per esempio pentole incrostate e cristalli) e dispone del programma notturno per lavare con rumorosità minima.

Elettrodomestici di tutta la cucina, unitevi!
Per sfruttare al massimo le sinergie e la connessione alla Rete, tutti gli elettrodomestici saranno comandati da un unico computer che, integrato con la TV, consentirà di controllare il loro stato.
Il computer gestirà gli elettrodomestici per evitare che il contatore "salti" se stiamo cercando di utilizzarne troppi contemporaneamente. Il frigorifero, che per sua natura è paziente, potrebbe far partire il motore nel momento in cui altri elettrodomestici, come la lavapiatti, non lavorano. In fondo ritardare di qualche minuto, anche di una mezz'ora, un nuovo ciclo di raffreddamento non avrebbe alcuna conseguenza.
Il sistema, inoltre ci avviserebbe dello stato degli elettrodomestici mentre ci si gode un film comodamente seduti in poltrona. Discreti messaggi in sovrimpressione avviseranno chi di dovere che la lavatrice ha terminato il ciclo di lavaggio o che il pollo e le patatine in forno aspettano solo di essere mangiati.

Sotto controllo
Tale sistema è anche in grado di rilevare eventuali guasti degli elettrodomestici e di inviare una segnalazione al centro di assistenza. Inoltre è integrato con il sistema di sicurezza ambiantale, già disponibile in numerose case: rilevatori antiallagamento e rivelatori di fumo o gas sistemati in luoghi idonei (bagni, cucine, locali caldaia), vegliano contro le fughe e segnalano gli eventi dannosi all'utente con un SMS o una telefonata. Ma in un futuro, il gas verrà sostituito da piastre elettriche che si accenderanno soltanto a contatto con le pentole, evitando così incidenti.

La casa intelligente
Una casa per amico. Ecco come sarà la nostra abitazione nel 2010. Un mix di automazione, confort, entertainment, sicurezza e risparmio energetico.
Accanto al water, nella foto, è visibile un centro diagnostico in miniatura. I primi prototipi sono già disponibili
Accanto al water, nella foto, è visibile un centro diagnostico in miniatura. I primi prototipi sono già disponibili
Un medico nel water
Il bagno nella super casa del futuro non sarà soltanto il luogo dei bisogni più triviali e privati, ma diventerà anche un misto tra il salone di bellezza e l'ambulatorio del medico. Molti strumenti diagnostici sono già a disposizione dei consumatori. Un domani non lontano saranno integrati in un'unica postazione per eseguire un mini check-up analizzando la pressione, completando l'esame del sangue attraverso minuscoli campioni raccolti dal polpastrello. Il water sarà un piccolo gioiello tecnologico: a richiesta potrà effettuare il test di gravidanza o l'esame delle urine. La giapponese Toto - leader nel settore - produce un modello già in grado di farlo.

Addio asciugamani
Il water sarà anche dotato di riscaldamento dell'asse, di un piccolo tubicino che farà egregiamente le veci del bidet, grazie all'emissione di un getto d'acqua regolabile con un joystick in direzione e abbondanza, e da un sistema di asciugatura ad aria.
Anche la doccia sarà dotata di un sistema di getti di aria calda ci asciugherà perfettamente. Un sistema di riconoscimento vocale renderà la doccia un'esperienza veramente personale, fornendo l'acqua alla temperatura preferita e il sapone desiderato.
Lo specchio non servirà più soltanto per ammirarsi. Esistono già alcuni specchi che si trasformano in monitor per visualizzare programmi televisivi o per navigare su Internet. E - collegato al sistema domotico di comando di elettrodomestici, illuminazione e allarmi antintrusione - permetterà di gestire la casa anche nelle situazioni più "intime".

Come ti controllo il nonno
Già oggi uno dei problemi della nostra società è assicurare ad anziani o disabili la giusta assistenza, soprattutto quando vivono da soli. Già oggi esistono diversi sistemi di telesoccorso. In futuro un apparecchio grande poco più di un telefonino controllerà costantemente i parametri vitali dell'anziano o del disabile. Collegato via radio a una centralina che in caso di rilevazione di dati anomali (ad esempio battito cardiaco alterato, respiro affannoso, temperatura troppo alta, periodi troppo lunghi di immobilità ecc) allerterà una postazione di soccorso.
Il ricorso a smart tag inserite in spazzolini, scatole dei medicinali etc, permetterà ai parenti di controllare se e come l'anziano si prende cura della propria salute. Un'ipotesi affascinante che però lascia perplessi in molti sulla reale tutela della privacy delle persone.

La casa intelligente
Una casa per amico. Ecco come sarà la nostra abitazione nel 2010. Un mix di automazione, confort, entertainment, sicurezza e risparmio energetico.
Roomba è un piccolo aspirapolvere robot capace di riconoscere gli ostacoli ed evitarli.
Roomba è un piccolo aspirapolvere robot capace di riconoscere gli ostacoli ed evitarli.
Un maggiordomo elettronico
Il cuore della supercasa del futuro sarà una piccola centralina domotica in grado di gestire l'impianto elettrico, il riscaldamento, i sistemi di allarme, Home-Theatre e gli elettrodomestici. Gestito esclusivamente con comandi vocali impartiti direttamente o via telefono, si prenderà cura della casa, impostando riscaldamento e illuminazione per evitare sprechi. Quando staremo per uscire di casa basterà avvisarlo (“ciao io esco, torno verso le sette”) e il maggiordomo elettronico chiuderà automaticamente persiane e serrande e inserirà il sistema di allarme e di videosorveglianza. Luci, Tv e stereo si spengono, il riscaldamento si abbassa, mentre un comando via radio sguinzaglia per la casa gli aspirapolvere robotizzati. Un sms dal frigorifero vi ricorderà che la scorta di birra è ormai a secco e vi inviterà a dare l'ok per inviare un ordine via Internet al supermarket.

Il futuro è oggi
Simili sistemi sono già disponibili sul mercato: si chiamano gestori di scenari, gestiscono soltanto una parte degli impianti di una casa e obbediscono soltanto a telecomandi e panelli di controllo. Ma permettono con un semplice tasto di impostare diversi scenari legati alle nostre azioni più quotidiane. Ecco altri esempi:

Scenario “rientro”
Un SMS avvisa casa che siete in arrivo e il sistema si incarica di accendere le luci del vialetto. Il riscaldamento-condizionamento si attiva in modo da rendere la vostra casa accogliente. L'impianto di allarme si spegne e si accendono le luci interne, mentre in cucina il microonde inizia a scongelare la cena. In bagno la vasca con idromassaggio inizia a riempirsi d'acqua quando un sensore si accorge che avete varcato la soglia di casa.

Scenario “noche de fuego”
La cena con quella persona è stata magnifica e decidete di passare il resto della serata a casa vostra. Un sms con un codice speciale ricorderà al vostro maggiordomo elettronico come preparare la villetta per una serata indimenticabile. Chiuse in soffitta le collezioni di farfalle o francobolli, la casa vi accoglierà nel modo migliore: giochi di luce e acqua in giardino, luci soffuse in salotto, musica rilassante e romantica scelta dalla vostra collezione di mp3 sempre a portata di mano di Hi-Fi. I porta foto digitali - collegati al computer - provvederanno a far sparire le eventuali immagini digitali di coniugi, partner e fidanzati, sostituendole con quelle della vostra ultima estate quando sfoggiavate una linea invidiabile. In cucina, il frigorifero porterà alla giusta temperatura una bottiglia di ottimo vino.

05 Settembre 2004

Codice Sconto