Gae Aulenti su Google con la sua lampada

Gae Aulenti oggi avrebbe compiuto 86 anni e Google la celebra con un doodle, illuminando il suo logo con la più famosa lampada di Gae Aulenti, il "pipistrello". Il suo stile e la sua arte hanno fatto il giro del mondo, con progetti molto importanti, come la trasformazione della Gare d'Orsay di Parigi in un museo, la ristrutturazione di palazzo Grassi a Venezia e del Palavela di Torino.

gae-aulenti-42653.xl_
Gae Aulenti era nata in Friuli il 4 dicembre 1927. Google celebra il suo 86mo compleanno con un doodle.

Gae Aulenti - che oggi avrebbe compiuto 86 anni -  è a tutti gli effetti la pioniera degli archi-star e con i suoi oggetti di design, ristrutturazioni e opere nuove ha segnato la storia dell'architettura moderna. Nata proprio il 4 dicembre 1927 a Palazzolo dello Stella, in provincia di Udine da una famiglia di origine pugliese, Gaetana "gae" Aulenti si formò a Milano, presso la facoltà di architettura del Politecnico. Laureatasi nel 1953, dal 1955 al 1965 entra a far parte della redazione della prestigiosa rivista Casabella.

Una lampada a forma di Pipistrello
Proprio nel 1965 Gae Aulenti disegna per lo show room di Olivetti di Parigi la sua famosa lampada Pipistrello, ispirata all'Art Nouveau, e che oggi Google celebra nel suo doodle italiano. La collaborazione con Olivetti (progetto gli show room di Parigi e Buenos Aires) le dà notorietà tanto in Italia quanto all'estero. È un trampolino di lancio che porterà Gae Aulenti a lavorare in tutto il mondo e a progettare numerosi oggetti di design.

 

Gae Aulenti e gli anni '80
È tra il 1980 e il 1986 che Gae Aulenti compie uno dei suoi capolavori: il progetto di trasformazione della Gare d'Orsay, a Parigi, in un museo (vedi le foto qui sopra).

Sempre negli anni '80 la Aulenti partecipa anche all'allestimento del Museo Nazionale d'Arte Moderna del Centre Georges Pompidou di Parigi e alla ristrutturazione di Palazzo Grassi, a Venezia.

Nel 2000 realizza il design della stazione della metropolitana di Napoli, piazza Cavour. Fra le sue ultime opere va ricordato il restauro di Palazzo Branciforte, a Palermo, dell'aeroporto San Francesco di Perugia e dell'Istituto italiano di cultura a Tokyo.

Pluripremiata
Considerata uno dei più grandi architetti e designer del nostro tempo, Gae Aulenti ha ricevuto numerosi riconoscimenti dalla Legion d'Honneur della Repubblica francese al premio speciale per la Cultura della Repubblica Italiana e il titolo di Commandeur dans l'Ordre des Artes et des Lettres.

Fu una grande donna e una grande architetta che tutto il mondo, dalla Francia al Giappone, ci ha invidiato. È morta il 31 ottobre 2012, nella sua casa di Milano.

La lampada pipistrello di Gae Aulenti e il doodle che la ricorda.

 

 

Che cos'è l'architettura? L'intervista a Gae Aulenti
 

 

04 Dicembre 2013

Codice Sconto