Architettura

Che cosa si può trovare, oggi, in cima ai grattacieli?

Cosa nascondono i tetti più alti del mondo? Ecco le incredibili attrazioni dei "crazy roof" più famosi.

In una classifica di “crazy roofs” (tetti pazzi), il primo posto se lo contendono probabilmente lo Skypark, in cima al Marina Bay Sands di Singapore, e lo Stratosphere di Las Vegas.
Il primo sul tetto ha una piscina di 150 metri (3 vasche da 50 metri l’una) costruita con i bordi a scomparsa, per regalare l’illusione di tuffarsi nelle acque della marina di Singapore, ed è circondata da un orto botanico con 900 piante (Guarda tutte le foto del Marina Bay Sands di Singapore).

Adrenalina pura
C’è poco da rilassarsi, invece, sulla torre dello Stratosphere a Las Vegas, alta 350 metri. Sul tetto, oltre alle tre attrazioni mozzafiato con effetto volo nel vuoto (Big Shot, X Scream e High Roller), hanno aggiunto lo SkyJump, una “caduta libera e controllata”: il salto è di circa 250 metri a una velocità di oltre 60 km all’ora (vedi video a fine pagina).
In pratica, sul tetto dell'albergo c'è un vero e proprio luna park ad alta adrenalina.
(Ecco le gallery dei grattacieli di oggi e di domani)

Con il naso in su
Un’altra stranezza doc è su un grattacielo di New York, al 77 di Water Street, realizzato dal designer Rudolph de Harak per divertire i suoi vicini: la copia di un biplano Sopwith Camel, della Prima guerra mondiale. Sempre nella Grande Mela su diversi tetti intorno al Madison Square Park fino al 15 agosto si affacciavano 31 uomini nudi: sagome giganti (alte 2 metri) in ferro e fibra di vetro, opera dell’artista inglese Antony Gormley.
(Scopri cosa sono i grattamare: i palazzi del futuro, per una Terra invasa dagli oceani)

10 febbraio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us