Casa mia per piccina che tu sia... mi costi una follia!

La classifica delle più costose abitazioni degli Stati Uniti presentata da Forbes.

1hearstmansion2castellodracula3-updown-court4halaranch5spellingmanor6donaldtrump7tranquility8antillatower9villacertosa11-monforte-54_128iber_75934_webApprofondimenti
1hearstmansion

Come ogni anno, anche nel 2008 la prestigiosa rivista americana Forbes ha presentato una classifica delle più costose abitazioni degli Stati Uniti: dimore da favola dai prezzi proibitivi, spesso oltre i 100 milioni di euro, accessibili solo ai più ricchi tra i ricchissimi.
In questa fotogallery vi presentiamo le più esclusive tra quelle selezionate da Forbes insieme ad altre che abbiamo scovato ai quattro angoli del globo.
Benvenuti nell’agenzia immobiliare più prestigiosa, e cara, del mondo.

Al primo posto nella classifica di Forbes troviamo la prestigiosa villa di William Randolph Hearst, magnate americano dell’editoria. Ben nota ai cinefili di tutto il mondo, questa sontuosa villa è stata il set del film “Il Padrino” di Francis Ford Coppola (nel video, una celebre scena tratta dalla versione spagnola del film).
Costruita nel 1920, la villa conta ben 165 stanze di cui “soltanto” 29 adibite a camera da letto. Circondata da un parco di oltre 25.000 metri quadri (più di tre campi da calcio), è stata messa in vendita nel 2007 per 165 milioni di dollari, circa 105 milioni di euro. (© foto: tippy tippy)





Visualizzazione ingrandita della mappa

2castellodracula

Se siete amanti del genere horror e avete 140 milioni di dollari (circa 90 milioni di euro) da spendere, potete aggiudicarvi il vero castello di Vlad Tepes, più conosciuto come Vlad l’Impalatore a causa del supplizio che infliggeva ai suoi nemici, o Conte Dracula.
Eretta nel quattordicesimo secolo sulla cima di un monte nei pressi di Brasov, in Romania, questa fortezza serviva a controllare e difendere la zona circostante e oggi è stata trasformata in museo per affrontare le ingenti spese di manutenzione. Offre 57 stanze di cui 19 adibite a camera da letto, tutte arredate con mobili e suppellettili antiche. L’intera tenuta occupa una superficie di 81.000 metri quadri, quasi come il parco del Pincio a Roma, e attualmente è di proprietà dell’Arciduca Dominic Habsburg che ha deciso di venderla entro il 2009.
Se proprio ambite a fare un giro davvero terrificante nella casa di Dracula, potete guardare questo spezzone tratto dalla trasmissione americana Scariest Place On Earth, un reality show nel quale alcuni volontari si prestano a passare una o più notti nei luoghi più spaventosi del pianeta. (© foto: lov3_0r_7lov3 )





Visualizzazione ingrandita della mappa

3-updown-court

Più vasta di Buckingham Palace, Updown Court è la più grande residenza privata costruita in Gran Bretagna dall’inizio del XIX secolo... e probabilmente anche la più divertente.
Nei suoi oltre 30.000 metri quadri di superficie complessiva, praticamente 4 campi da calcio, si possono trovare 103 stanze, tra cui 22 camere da letto, 27 bagni, una pista da bowling, un cinema – teatro da 50 posti, 5 piscine, un campo da tennis e un garage per 8 limousine. La villa dispone inoltre dei più sofisticati sistemi di sicurezza, tra cui una panic room anti-terrorismo in grado di resistere praticamente a qualsiasi tipo di attacco.
Per evitare che il gelo crei problemi alle auto degli ospiti, il viale d’accesso è lastricato di marmo e riscaldato. Si trova nel Surrey, a 45 chilometri dal centro di Londra, ed è in vendita a 138 milioni di dollari (circa 88 milioni di euro). Per curiosare all’interno di questo gioiello architettonico guardate questo video, in inglese (foto:© Updown Court Limited).





Visualizzazione ingrandita della mappa

4halaranch

Al terzo posto della classifica di Forbes spicca questa "chalet" per le vacanze in montagna di proprietà del Principe Bandar bin Sultan bin Abdulaziz, uno dei primi ambasciatori sauditi negli Stati Uniti. Questo super cottage si trova ad Aspen, in Colorado, una delle più esclusive località montane degli States. Più grande della Casa Bianca, Hala Ranch si estende su una superficie di oltre 50.000 metri quadri, e offre 15 camere da letto, 27 bagni, una scuderia riscaldata per i cavalli, una piscina e un campo da tennis coperti. Gli ospiti non dovranno nemmeno fare la fila agli impianti di risalita: all’interno della tenuta c’è infatti una una pista da sci privata.
Il Principe ha messo in vendita lo chalet nel 2006 per 135 milioni di dollari (circa 86 milioni di euro) ma attualmente non ha ancora trovato un compratore. (foto: fonte Internet)


Visualizzazione ingrandita della mappa

5spellingmanor

A Beverly Hills le case da sogno sono tante... ma una fa sognare più di tutte le altre: è la residenza di Aaron Spelling, il produttore delle serie televisive Love Boat e Beverly Hills 90210.
Costruita nel 1991, questa villa nota come The manor, ossia il maniero, occupa una superficie di oltre 45.000 metri quadri, più o meno 173 campi da tennis, dove trovano spazio ben 123 stanze tra cui 3 cucine. Un intero piano è riservato a bagni e toilet e non mancano i locali dedicati allo sport e al divertimento tra cui una pista di pattinaggio, una pista da bowling, un campo da tennis e una piscina. È stata venduta nel 2006 per 130 milioni di dollari, circa 83 milioni di euro (foto: © Atwater Village Newbie)


Visualizzazione ingrandita della mappa

6donaldtrump

Come deve essere la casa al mare di uno dei più ricchi tra i Paperoni dell’edilizia mondiale? Grande, grandissima... anzi di più! È quanto deve aver pensato Donald Trump, magnate statunitense delle costruzioni, quando nel 2004 ha acquistato questa gigantesca villa a Palm Beach (Florida) per 41 milioni di dollari (30 milioni di euro). Più di 100 metri di vetrate che si affacciano sull’Oceano, una sala concerti, una sala da ballo, e una piscina di 30 metri hanno convinto mister Trump a fare quello che, quattro anni più tardi, si sarebbe rivelato un vero affare. Nel luglio del 2008 la villa è infatti stata ceduta all’industriale russo Dmitry Rybolovlev per 125 milioni di dollari (80 milioni di euro). 9 stanze da letto, un garage per 48 automobili, marmi di alta classe e rubinetteria in oro completano il tutto, con un tocco di non troppo sobria eleganza. (foto © momist.com)


Visualizzazione ingrandita della mappa

7tranquility

I "ricchi & famosi", tra un consiglio di amministrazione e un ricevimento ufficiale hanno bisogno di un po’ di pace. E quale luogo migliore per riposarsi nel fine settimana se non le rive di un lago, magari privato? Joel Horowitz, co-fondatore della casa di moda Tommy Hilfiger ha costruito il suo buen ritiro sulle rive del lago Tranquility, in Nevada. 8 edifici in una proprietà di oltre 800.000 metri quadri ospitano, tra l’altro, una cantina con 3.500 bottiglie di vino, un cinema a 19 posti e una piscina coperta con annessa spa. La costruzione principale ha una superficie abitabile di circa 10.000 metri quadrati (circa metà della Basilica di San Pietro, a Roma) e la scala d’accesso ai piani superiori altro non è che la copia fedele di quella installata a bordo della nave Titanic. Per l’intrattenimento degli ospiti sono disponibili un campo da golf a due buche, un campo da basket e una palestra.
Il costo del tutto? 100 milioni di dollari, circa 83 milioni di euro. La proprietà sorge in una zona del Nevada che gode di particolari agevolazioni fiscali. (foto:© Chase International)
 

Visualizzazione ingrandita della mappa

8antillatower

L’edificio destinato ad abitazione privata più costoso del mondo è attualmente in costruzione a Mumbai, in India e sarà terminato nel 2009. È l’Antilla Tower, una torre di 27 piani che ospiterà la famiglia e il personale di servizio di Mukesh Ambani, uno dei 15 uomini più ricchi del mondo secondo Forbes.
L’edificio ha un costo stimato in un miliardo di dollari (circa 645 milioni di euro); avrà tre piani interamente destinati a giardino, un garage su 6 piani che accoglierà le 170 autovetture della famiglia Ambani, una piscina, un teatro con 50 posti, un centro fitness e un eliporto. Secondo il progetto “soltanto” gli ultimi 4 piani saranno destinati ad abitazione per la famiglia Ambani (marito, moglie e 3 figli). Ai piani inferiori troveranno posto gli alloggi per le 600 persone che compongono lo staff della famiglia (foto fonte Internet)
Il compenso destinato all’impresa edilizia che sta realizzando il progetto è ufficialmente di circa 80 milioni di euro. 


Visualizzazione ingrandita della mappa

9villacertosa

Nella classifica di Forbes non compaiono ville o abitazioni italiane, ma anche nel nostro paese non mancano le residenze esclusive. Tra queste c’è Villa Certosa, dimora estiva del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e della sua famiglia.
Gli ospiti del Presidente difficilmente potranno annoiarsi: nella villa trovano infatti posto una collinetta-belvedere, un teatro greco-romano dove lo stesso Berlusconi si esibisce con l’amico musicista Apicella, un campo di calcio, la statua della donna-cavallo, l'angolo dei dolmen, la piscina con acqua di mare a forma di palma per la talassoterapia, finti nuraghi e laghetti artificiali con tanto di isolette.
Un bunker antinucleare è sempre pronto a ospitare il Presidente in caso di attacco. Difficile stabilire il valore dell’immobile: soltanto nel 2005 sono stati spesi 12 milioni di euro per la sua risistemazione e nella villa lavorano circa 200 persone.
Secondo il rapporto di Nomisma sull’edilizia di lusso l’appartamento più caro d’Italia si trova invece a Milano: 390 metri quadri nei pressi di corso Venezia sono stati venduti nel 2007 a 7.225.000 euro, cioè 18.526 euro al mq, una cifra che potrebbe far entrare la vendita nel guinnes dei primati.


Visualizzazione ingrandita della mappa

11-monforte-54_128

Non siamo riusciti a resistere. E per chiudere vi mostriamo un palazzo che (ancora?) non rientra nella classifica di Forbes: si trova a Milano, in corso Monforte 54 e ospita le redazioni di Focus.it e Focus.
Nel cerchio rosso la terrazza dove giornalisti e collaboratori si incontrano per scambiare pareri, opinioni e idee.


Visualizzazione ingrandita della mappa

iber_75934_web

Quando gli abitanti di Wang Huagou, un villaggio a 2300 metri di quota nel nord della Cina, aprono la porta di casa al mattino, devono assicurarsi di essere svegli e reattivi: un passo in più del solito e potrebbero ritrovarsi sul fondo di un dirupo. Le loro case, infatti, sono state costruite sul ciglio dei sentieri, a ridosso di un burrone. E questo per ragioni puramente logistiche. Poiché lo spazio è poco, e il clima umido della zona si presta a determinati tipi di coltivazioni, i residenti preferiscono occupare il terreno disponibile con campi agricoli, e riservare alle abitazioni solo pochi metri. Per ora, assicurano, nessuna casa è precipitata nel vuoto. A cadere sono state solo alcune delle passerelle di legno che circondano gli edifici, fortunatamente nessuno ci stava camminando sopra.

Come ogni anno, anche nel 2008 la prestigiosa rivista americana Forbes ha presentato una classifica delle più costose abitazioni degli Stati Uniti: dimore da favola dai prezzi proibitivi, spesso oltre i 100 milioni di euro, accessibili solo ai più ricchi tra i ricchissimi.
In questa fotogallery vi presentiamo le più esclusive tra quelle selezionate da Forbes insieme ad altre che abbiamo scovato ai quattro angoli del globo.
Benvenuti nell’agenzia immobiliare più prestigiosa, e cara, del mondo.

Al primo posto nella classifica di Forbes troviamo la prestigiosa villa di William Randolph Hearst, magnate americano dell’editoria. Ben nota ai cinefili di tutto il mondo, questa sontuosa villa è stata il set del film “Il Padrino” di Francis Ford Coppola (nel video, una celebre scena tratta dalla versione spagnola del film).
Costruita nel 1920, la villa conta ben 165 stanze di cui “soltanto” 29 adibite a camera da letto. Circondata da un parco di oltre 25.000 metri quadri (più di tre campi da calcio), è stata messa in vendita nel 2007 per 165 milioni di dollari, circa 105 milioni di euro. (© foto: tippy tippy)





Visualizzazione ingrandita della mappa
Approfondimenti